sabato 25 luglio 2020

Spiaggia di Torre Astura a Nettuno: il mare più bello del Lazio

La spiaggia di Torre Astura é bellissima e dico sul serio.
Mi viene da dire che é il mare più bello del Lazio e si che di spiagge ne ho girate. C'é stato un periodo in cui pretendevo di trovare un mare all'altezza del mare siciliano nel Lazio, ovviamente non ci sono mai riuscita, ma giuro che questa spiaggia é all'altezza delle sorelle siciliane, cosa che non mi ero mai sbilanciata a dire -e manco a pensare- nemmeno del Circeo.




Torre Astura si trova nel territorio di Nettuno, a circa un'oretta di macchina dall'Eur, se partite da Roma ovviamente. Se partite -che so- da Latina non so quanto ci voglia, scusate.
Ci si arriva percorrendo la Pontina -capisco che fare la Pontina é peggio di pagare le tasse, ma l'alternativa é la litoranea e personalmente ne farei a meno- e l'uscita é quella per Cisterna Latina.
Ora, se non avessi avuto il navigatore io avrei fatto tutt'altra strada, sarei uscita ad Aprilia, avrei fatto la Nettunense, sarei passata da Anzio, poi da Nettuno e poi boh, credo che a quel punto mi sarei persa.
La strada é abbastanza semplice, ad un certo punto ci si ritrova magicamente dentro un enorme parcheggio gratuito custodito. In realtà, quando si entra, i gestori dicono che l'offerta é libera, non é necessario pagare nulla, ma noi abbiamo comunque fatto un'offerta perché sono davvero molto gentili e poi stanno ore sotto al sole, quindi ci sembrava il minimo. Il parcheggio chiude alle 19, quindi se avete lasciato la macchina dentro e tardate a tornare, trovate il cancello chiuso e da lì non ho idea se ci sia modo di tornare in qualche modo, forse il Cotral, non saprei. E comunque, Cotral o non Cotral, a me roderebbe abbastanza trovarmi la macchina chiusa dentro un parecchio, quindi occhio.
A quel punto avrete due alternative per arrivare alla spiaggia: prendere la barca che risale il fiume o percorrere il sentiero di circa 1200 metri a piedi.
Noi abbiamo scelto la barca, che costa 1.50€ a persona, 1€ per i bambini e mai scelta fu più azzeccata: la barca ci ha lasciato esattamente dove finisce il sentiero di cui sopra ed effettivamente si arriva alla spiaggia. Per raggiungere però la Torre bisogna percorrere un altro km circa, di cui una parte passando per una pineta, e se ci sono 40° metà della strada a piedi con la borsa pesante li risparmio volentieri. Questo in generale, eh.





Noi abbiamo preferito andare nei pressi della Torre perché io volevo assolutamente vederla, ma ho notato che effettivamente il mare é più bello.
La spiaggia é sabbiosa, il mare trasparente, ma occhio che ci sono gli scoglio sott'acqua e rischiate di farvi male.
Davanti la torre ci sono delle piccole spiaggette sabbiose, ma quando si entra in acqua é tutto scoglioso e molto scivoloso. Ora, io avevo già raccontato di come io sia abituata a camminare sugli scogli (qui, qualora vi interessasse), ma davanti ai miei occhi una ragazza ha fatto una scivolata che ho pensato seriamente si fosse rotta qualcosa, oltre a cercare di capire come sarebbe potuta arrivare fin là un'ambulanza o atterrare un elicottero dell'elisoccorso (si, ho il melodramma nel sangue).
Ora, parte di questi scogli nei pressi della Torre in realtà sono resti di vasche che venivano utilizzate per l'allevamenti ittico: se non siete abituati a camminare sentendo delle piccole pietrine che si conficcano sui piedi portatevi le scarpe da scoglio.
La Torre -e relativa fortezza- non é visitabile, si può solo percorrere il vialetto che la collega alla terra ferma, alcuni cartelli informano che é pericolante e io come sempre mi chiedo perché diamine non rimettano in sicurezza queste cose visto che sono veramente molto belle.
I fondali sono pieni di pesci, é veramente uno spettacolo, giuro.
E poi si vede Ponza e io, per ora, sono in fissa con Ponza.


L'unico neo, se vogliamo, é che non c'é un punto ristoro, né niente, quindi portatevi tanta acqua fresca, cibo, quello che volete. Non ci sono, ovviamente, lettini e ombrelloni, quindi o vi portate un ombrellone o vi mettete al riparo sotto la pineta o vi beccate un'insolazione, vedete voi quale opzione si adatta di più alle vostre preferenze.
C'é un bagno chimico, qualora dovesse servire. Non so come funzioni perché me ne sono, ovviamente, tenuta alla larga.

In ogni caso: bellissimo posto, mare da favola, ma evitate se soffrite il caldo ed è mezzogiorno in pieno Agosto. 

6 commenti:

  1. Cara Gilda, mi sembrava di avere già commentato.
    Comunque ripeto, molto interessante questa spiaggia.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonami Tomaso, non ho visto il commento :(

      Una buona domenica anche a te 😘

      Elimina
  2. Non conosco assolutamente questo posto, che comunque è molto suggestivo, facile innamorarsene ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo conoscevo fino ad un mese fa ed è davvero una chicca ❣

      Elimina
  3. Torre Astura é un posto magico

    RispondiElimina