giovedì 11 giugno 2020

Andare in palestra con la mascherina

Andare in palestra con la mascherina é una cosa che non avrei mai pensato di fare in vita mia.
Tre anni fa, quando sono entrata nella mia palestra per la prima volta, avrei potuto immaginare di andarci con un ginocchio scemo (cosa che in effetti ho fatto, qui vi fate un'idea di come stavo quando mi sono iscritta), con la schiena dolorante, piena di lividi (che in realtà mi faccio proprio in palestra), imbottita di cortisone, ma non con la mascherina. 

Quando é venuto fuori che le palestre avrebbero riaperto, la mia palestra si é premurata di mandare mezzo milione di mail con le date di riapertura di ogni singolo club -considerato che non in tutte le regioni hanno riaperto lo stesso giorno- e di tutte le norme da seguire.
Bisogna prenotare qualsiasi cosa, ma quello lo si faceva anche prima: la differenza sostanziale é che adesso si prenota anche l'accesso alla sala pesi e al box.
Bisogna mantenere le distanze, ma quello é una cosa che ci ripetono costantemente manco fossimo lobotomizzati (ma forse un pochino lo siamo se é necessario ripeterlo così spesso).
Si può usufruire degli spogliatoi, fare la docce, ma non si può usare l'area relax, quindi niente sauna, niente bagno turco, niente idromassaggio e non so quale altra diavoleria sia presente nell'area relax visto che credo di esserci entrata due volte a dir tanto.
Bisogna farsi misurare la temperatura prima di accedere e, come ovunque, sopra i 37.5° non si accede.
Non sono convintissima che i termoscanner funzionino a dovere considerato che un giorno, secondo loro. avevo la temperatura a 33.1°, quindi o ero morta e non lo sapevo (e sono resuscitata) o c'é qualcosa che non va in questi aggeggi malefici.
E poi bisogna portare la mascherina.
Si accede solo con la mascherina, si entra nello spogliatoio con la mascherina, si sale al piano superiore -dove ci sono la sala pesi, il box e le varie sale- solo con la mascherina.
Quando ci si allena si può togliere la mascherina, ma quando ci si sposta da un attrezzo all'altro o comunque ci si muove nell'area di allenamento bisogna indossarla.
C'é anche chi passa per ricordarti di indossare la mascherina, tanto che la parola che sento più spesso durante la mia permanenza in palestra é mascherina.
Mascherina. Mascherina. Mascherina.
Ovviamente, ogni volta che si utilizza qualcosa, fosse un manubrio o un tappetino, bisogna igienizzarlo, portando la mascherina. Perché se igienizzi il manubrio e nel frattempo gli sputacchi sopra non va bene.

Il primo giorno di riapertura, effettivamente, tutti avevano la mascherina.
Credo di aver visto anche i tapis roulant con la mascherina.
Tutti ligi, precisi, ho visto addirittura gente fare i clean con la mascherina, giuro.
Tutti igienizzavano tutto, una roba fantastica, forse un pochino paranoica per carità, ma tant'é.
Poi si sono rotti il cazzo, per dirla alla francese.
La gente adesso si toglie la mascherina quando ancora deve finire di fare le scale che portano al piano superiore e le lancia in giro, tanto che -a meno che non siate me e non abbiate una collezione di mascherine lavabili dalle fantasie più disparate e utilizzate le mascherine chirurgiche- ci sono enormi possibilità che arriviate con la vostra e ve ne torniate a casa con quella di Rocky Balboa. O quella di Paige se preferite.
Tra una settimana al massimo immagino ci saranno i falò di mascherine nel piazzale davanti l'ingresso, più o meno come il falò di reggiseni di qualche decennio fa, a rivendicare il sacrosanto diritto di infettarsi come e quando ci pare.


Inizialmente, non erano ripresi neppure tutti i corsi, m a solo alcuni.
Adesso é ripreso più o meno tutto, con qualche piccola differenza rispetto a prima, ma tutto sommato il coronavirus sembra solo un lontanissimo ricordo (e non lo é, io lo so che questa cosa ci fregherà).
Alle solite attività io ho aggiunto anche la boxe (ormai passo il 90% del mio tempo libero in palestra, ma tant'é), non so manco cosa mi abbia spinto a farlo, però mi piace. 


Io, di mio, odio la mascherina.
La metto perché devo, ma mi alleno senza, anche perché probabilmente -conoscendomi- andrei in debito d'ossigeno per condizionamento psicologico da mascherina indossata, ma io mi tenevo alla larga dalle persone in palestra pure prima, quindi non faccio testo.

14 commenti:

  1. La pazienza è una brutta bestia...

    RispondiElimina
  2. Ho ripreso anch'io, con somma gioia perché in casa ci ho provato a seguire il fitness online ma mi veniva la depressione :P
    Da me non va male: è una palestra piccola, saremo massimo una cinquantina di iscritte, tutte super abitudinarie (nel senso che ci sono quelle che vanno sempre al mattino, quelle del pomeriggio, ecc...). Non abbiamo una sala pesi con gli attrezzi grossi ma solo una sala vuota bella grande dove facciamo corsi tipo zumba, total body...
    Si prenotano le lezioni e c'è il numero chiuso. In più quella santa della nostra direttrice si è premurata di mettere bollini per terra e sulle panche dello spogliatoio con la distanza giusta. E, come se non bastasse, alla fine di ogni lezione, disinfetta lei pesetti e tappetini, così te li trovi già pronti all'uso. Siamo fortunate :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, nel mio club ci sono circa 6000 iscritti 🤦‍♀️

      Cercavo anche io, anni fa, una palestra più piccola, ma nella mia zona non ce ne sono proprio 😓

      Elimina
  3. col cazzo che uso la mascherina per correre

    RispondiElimina
  4. "Bisogna mantenere le distanze, ma quello é una cosa che ci ripetono costantemente manco fossimo lobotomizzati (ma forse un pochino lo siamo se é necessario ripeterlo così spesso)."

    Temo sia così. Oggi pomeriggio sono stato in bici al Valentino, qui a Torino, e sui prati era praticamente la fiera dell'assembramento senza mascherina...
    E non sai quante ne vedo abbandonate in giro... Un riuscito mix di idiozia, inciviltà, con giusto quella spruzzata di incoscienza a guarnire il tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanno bene a ripetercelo come se fossimo lobotomizzati: qui non le vedo mantenere da fine Aprile e la situazione peggiora di giorno in giorno.

      Non capisco davvero se è incoscienza o stupidità o cosa 🤦‍♀️

      Elimina
  5. "Tanto lo sappiamo che il virus non c'è più e i virologi dicono che c'è ancora altrimenti come fanno a rubarci i soldi?"
    "Le mascherine ci faranno ammalare e morire per l'anidride carbonica, altro che il virus"
    "Lo stanno facendo per affossare l'Italia"
    "Figurati, non serve, dobbiamo vivere, e poi non conosco nessuno che l'ha avuto quindi i dati sono finti"
    Un campionario - assai contenuto a dire il vero - di quello che sento almeno 10 volte al giorno dai clienti.
    Non credo serva aggiungere altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non ti viene voglia di dargli un destro in faccia? 😅

      Elimina
    2. È meglio non ti dica che voglia mi viene o mi fermano come violenta sociopatica 😝

      Elimina
  6. Ma va...ancora con la mascherina..
    forse a carnevale.
    Maurizio

    RispondiElimina