domenica 22 aprile 2018

Come festeggiare il compleanno

Domani compio trentadue anni.
A me sembrano tantissimi, ieri ne avevo ventitré e domani saranno trentadue, non so neanche come possa essere successo.

Ai trentadue anni del Marito avevo dedicato un post (che trovate qui) bullandomi del fatto che io ne avevo ancora ventinove quindi ero giovane e fresca, mentre lui era ormai vecchio, ma sempre bello.
Io chiaramente oltre ad essere sempre bella sono anche giovane e fresca. Più o meno, eh.

Ho sempre dato un'importanza pazzesca al mio compleanno tanto che domani saremo in ferie, andremo al mare, spegnerò le candeline e scarterò i regali. Tanti regali possibilmente.
Per comprendere a pieno quanto sia importante il giorno del mio compleanno basta sapere che l'ho ribattezzato -ormai un decennio fa- Gilda Day (dal mio nome, qui per saperne di più) perché è il mio giorno senza se e senza ma, anche se ho accettato di buon grado l'idea di dividerlo con un'amica che, oltre ad avermi rubato parte della scena (anche se, a rigor di logica, dovrebbe essere il contrario visto che è nata qualche annetto prima) è anche catanese.
Prima che vi venga il dubbio, si sto scherzando, ma dovete capire che sto ancora ridendo per una coltissima citazione che era più o meno così: "ci sono gli extracomunitari, i rumeni e i catanesi" uscita dalla bocca di un palermitano. Per dire, eh.

Quest'anno non ci sarà una festa.
E io ho sempre organizzato una festa per il compleanno, sono anche arrivata al punto di organizzarne due per i miei trent'anni, rinunciando però a quella dei ventinove che io quando stavo per compiere ventinove anni ero disperata all'idea che l'anno dopo avrei definitivamente tolto il numero due come primo numero della mia età, immaginando un futuro -a soli 365 giorni di distanza- decadente.
Che poi magari è un caso, ma io a trent'anni mi sono spezzata una rotula camminando
Fortunatamente non ho ancora la rughe, ma quelle mia madre non le ha a quasi settant'anni, quindi magari è genetico.

Tra i compleanni più belli ricordo sicuramente il diciottesimo, ancora oggi ogni tanto mi vengono in mente quelle cose buonissime da mangiare e la torta -gigantesca- a forma di mucca.
Oppure il ventitreesimo festeggiato a Bologna. O il ventiquattresimo, festeggiato sempre a Bologna con un meraviglioso Multicolor Party.
O il venticinquesimo, il primo passato con il Marito che mi portò a mangiare in una pizzeria a Viterbo che fa la pizza doppia. Qualche giorno fa gli ho ricordato quel posto e mi ha detto che non gli capisce come faccia a piacermi.
"Ma amore, mi ci hai portato tu!"
"Si, ma non mi è mai piaciuto, però era un posto particolare"
Ah. E quando pensavi di dirmelo amore mio stupendo?
Mi aveva regalato una G piena di brillantini che io ho perso tutti, uno per uno, dal primo all'ultimo.

Sono tante le persone che pensano che non valga la pena sprecare energie perché tanto il compleanno arriva ogni anno e in realtà si invecchia, quindi non c'è niente da festeggiare.
Il compleanno è uno dei pochi giorni solo miei, direi l'unico durante l'anno.
Mi avevano detto l'anno scorso "ma perché non vi sposate il giorno del tuo compleanno?" ed ero inorridita.
Prendere un giorno di ferie, cosa che fino a poco tempo non facevo, fa bene: svegliarsi un po' più tardi, fare colazione a letto, prendere la giornata con calma, mangiare qualcosa di diverso, andare al mare o in piscina o al lago o dove vi pare, che sia qualcosa di speciale.
Che non so voi, ma a me l'idea di svegliarmi alle 6, prendere la metro, andare al lavoro, mangiare qualcosa di triste (come il 90% dei miei pranzi al lavoro), tornare a casa stanca morta dopo aver lottato per un posto vista ascella del vicino in metro non è che mi entusiasma particolarmente, quindi se posso farne a meno perché no?
Il Marito non prende mai un giorno di ferie per il suo compleanno, ma lo prende sempre per il mio, non so se mi spiego.
Farsi un regalo e riceverne idem: perché è una coccola, perché è bello scartare qualcosa.
Spegnere le candeline e conservarle, dopo averle spezzate (io mi dimentico sempre di farlo), è un momento che amo. Oh, sarò matto, che vi devo dire?
Oggi il Marito si è ricordato che abbiamo scordato le candeline e io ho detto che non importava.
"Amò non mi dire cazzate che se non c'hai le candeline piangi come una bambina di due anni" mi ha detto serio. Che poi ha ragione, io alle candeline ci tengo. Il mio regno per delle candeline, possibilmente gialle.


E infine: in fondo celebro anche mia madre che mi ha dato la vita qualche decennio fa, quindi sono anche generosa, lo faccio per lei.
E anche mio padre che mi ripete di continuo, quando telefono a casa e dico "passami mamma", che sono anche sua figlia. 
Sono una persona generosa in fondo.


Nb. Non auguri, ma opere di bene. O meglio, non auguri il giorno prima che porta male e io sono scaramantica.

38 commenti:

  1. Non avevo mai pensato al giorno del mio compleanno in questa prospettiva, ma penso sia bello e gratificante e voglio iniziare a viverlo come fai tu. Poi, soprattutto, vorrei regali e persone belle intorno, ma anche a una pizza doppia non si dice mai di no!!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è bello. Per me è un giorno importante, ci tengo a festeggiarlo con accanto le persone che amo e se proprio nessuno mi facesse un regalo (ma ammetto che non succede mai) avrei quelli che mi faccio da sola :D

      Elimina
  2. Cara Gilda, io non saprei come consigliarti, ma che che te abbia bisogno di un compleanno tutto tuo, ideato come piace a te!!!
    Tanti e tanti auguri che vengono dal profondo del mio cuore, dico cento di questi giorni.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso, un grande abbraccio anche a te!

      Elimina
  3. Ti auguro di passare uno splendido compleanno! Le ferie dovrebbero essere un diritto di tutti per festeggiarlo a dovere, anch'io ci tengo molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, concordo per altro sulle ferie per tutti il giorno del compleanno 😁

      Elimina
  4. Ormai è il giorno giusto, quindi tanti auguri!!!
    Domande:
    -cos'è la pizza doppia?
    -cosa ti sei regalata?
    Considerazioni
    Io non amo il mio compleanno, è sempre stato deludente sia nei regali che nei festeggiamenti. Comunque quest'anno sarà l'ultimo con il 2 davanti, poi andrò anche io verso il degrado.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono regalata due vestiti che volevo 😁😁😁

      La pizza doppia sono due pizze attaccate ognuno condita in modo diverso, una roba favolosa!!

      Grazie per gli auguri 😘

      Elimina
  5. Io son di quelle che non festeggia, ma i regali sì, quelli li voglio, tanti e sempre! Augurissimi e goditi la giornata!

    RispondiElimina
  6. oggi è il 23, quindi tanti auguri, giovanissima Gilda (e lo dico per davvero eh, perchè io ho più di un decennio più di te, e ciononostante non mi sento per niente vecchia, ecco!)

    RispondiElimina
  7. Buon compleanno!!!Come sono andati i festeggiamenti!??!?!
    Anche io di solito se riesco non lavoro per il mio compleanno e quello di mio figlio quest'anno il mio cadrà di Domenica e sarà l'ultimo con il 3 davanti e se ci penso mi viene da piangere! E quello di mio figlio era a Pasqua!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che per me è una tragefia enorme quando il mio compleanno cade il giorno di Pasqua??? 😁

      Elimina
  8. Volevo farteli su Facebook, ma poi ho visto che avevi pubblicato qui, quindi tanti auguri :D
    Per un po' ho visto anche io il mio compleanno come un giorno per me, quasi unico e speciale. Ma col tempo ho cambiato idea :D i capelli bianchi li ho avuti già dai 23, non faccio un dramma per il passare del tempo, ma mi preparo psicologicamente ai trenta :D
    Ancora auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capelli bianchi a 23 anni? 😱😱😱😱

      Ps. Grazie per gli auguri!

      Elimina
  9. Un regalo non posso dartelo, tuttavia ti auguro di passare alla grande questa bellissima giornata, e quindi Tanti Auguri di cuore ;)

    RispondiElimina
  10. Tanti auguri Gilda! Anch'io stessa filosofia del Compleanno: giorno di ferie e vacanza da scuola anche per mia figlia, ormai lo sa. :-)

    RispondiElimina
  11. Brava! Tutto ciò mi piace.
    Anche io sto sempre in ferie il giorno del mio compleanno e anche se poi magari non faccio niente di particolare non importa: è un giorno festivo, è il mio giorno festivo e come tale va celebrato.
    Augurissimi e non stare a contare gli anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente: è un giorno festivo, a naso direi anche che è il giorno festivo più importante di tutti :D

      Elimina
  12. Ciao Gilda io la penso proprio come te, il giorno del compleanno è un giorno speciale solo mio ... infatti non ho mai lavorato il giorno del mio compleanno : )
    Niente sveglia, niente stress da traffico, niente pranzo triste in ufficio non c'è prezzo ... viva i compleanni !!
    p.s. Auguri di buon compleanno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri :)

      Io ammetto che fino a tre anni fa al lavoro ci andavo il giorno del mio compleanno, adesso chiedo un giorno di ferie almeno un mese e mezzo prima onde evitare che per motivi X, se lo chiedo troppo tardi, non sia possibile averlo :D

      Elimina
  13. Auguroni in ritardo allora!!
    modalità bulla: eh sì sei veramente vecchia!! marcia praticamente
    modalità essere umano: ma se sei nel fiore degli anni!! adesso sì che si inizia a vivere, in effetti sono gli anni in cui poi quando ti rivedrai in foto dirai " ma ero perfetta! bel viso-bel fisico- bei vestiti-senza troppo stress", non so perché ma nel decennio dei trenta ero molto più fi.a che in quello dei venti. Sicuramente più consapevole
    Auguri ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, ora che mi ci fai pensare, anche io sono più consapevole (e anche più sicura di me) rispetto a quando avevo vent'anni.
      Ottimo spunto 😁

      Ps. Grazie per gli auguri!

      Elimina
  14. Affettuosissimi auguri anche da parte mia ed una coscienziosa leccata a tutta la faccia dal mio Flip, il misto segugio più simpatico e distruttivo mai conosciuto. L'unica ragione che ha per abbaiare (ladri, non leggete) è per farsi notare e coccolare. Le scene madri che fa per farsi accarezzare dagli sconosciuti sono imbarazzanti. Comunque, se ti può consolare io quest'anno ne suono 43 e mi chiedo quando se ne sono aggiunti venti all'età che credo sempre di avere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa cosa degli anni che aumentano in modo assolutamente casuale è un crimine contro l'umanità. Dovremmo rivolgerci a qualcuno!!!

      Elimina
  15. Ma sei DAVVEROOO una reghezziiina! Augurissimi spumeggiante Gilda, anch'io dico che fai solo bene a festeggiarti a dovere!

    RispondiElimina
  16. Bella l’idea delle ferie nel giorno del compleanno
    Mi sa che te la rubo. Comunque a 30 inizia il bello: sei molto più forte, determinata di quando ne hai venti (ecco magari anche a 25 sei già indipendente e strong ma se no si perde il lato consolatorio).
    Auguri!!
    Ma il giorno giusto è il 22?
    Baci
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io a 24 anni ero già vecchia, pensa che vivevo già con il marito (che però non era ancora marito) 😁

      Ps. Il giorno giusto è il 23 😁

      Elimina
  17. Ma che bello! Auguri!
    Fra poco li compio anche io (13 maggio). Tutti gli anni anche io mi prendo un giorno di ferie perché, diciamocelo, è il giorno più importante dell'anno.
    AUGURISSSIMI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo sul fatto che è il giorno più importante dell'anno :D

      Ps. Grazie per gli auguri!

      Elimina