martedì 3 settembre 2019

Come quando c'è bisogno di tranquillità: Palermo.

Tra qualche giorno vado a Palermo.
Poco meno di una settimana fa, avevo detto che per quest'anno niente Palermo, niente vacanze, niente di niente. E, in effetti, questa è stata la mia idea costante per tutta l'estate: un'estate passata al lavoro, persino quel venerdì 16 Agosto in cui in tutta l'azienda eravamo in sei e mangiavamo melone per festeggiare -se così si può dire- l'imminente fine dell'estate.
A dire il vero, complice l'aria condizionata a palla, io quel venerdì avevo addosso persino un maglioncino di cotone, quindi per me l'estate era praticamente una cosa archiviata, sarà che non l'ho mai amata particolarmente (qui per saperne di più).

Erano tanti i motivi per cui non volevo andare a Palermo, così come erano tanti i motivi per cui non ho preso ferie: ne avevo utilizzate tante quando è morto il mio papà, mi dovrebbero servire altri giorni prossimamente per sbrigare alcune scocciature burocratiche e via dicendo.
Poi, ho ricevuto una notizia che mi ha un attimo lasciata perplessa e ho scritto un messaggio a mia madre: "Potresti dare un'occhiata ai biglietti aerei che lunedì provo a chiedere ferie?".
Ho chiesto le ferie e, un ora dopo, avevo già il mio bel biglietto aereo.


Ho scritto a due persone che non vedo l'ora di abbracciare, ho fatto la lista di quello che voglio mangiare (praticamente tutto), ho cominciato a pensare a cosa voglio fare (parrucchiere di fiducia compreso) e adesso conto i giorni.
Tutte le volte che sono arrivata a casa dei miei genitori, a Palermo, qualsiasi ora fosse, mio padre si metteva seduto con me in cucina finché non dicevo "io vado a sistemare la valigia, ci vediamo dopo".
Ho citofonato persino alle cinque di mattina e mio padre era lì in cucina a bere latte per scambiare due chiacchiere con la sua bimba prima di tornare -giustamente- a dormire.
Stavolta non lo troverò ad aspettarmi e sarà dura.
Stavolta non verrà a sedersi sul mio letto con la grazia di un elefante per controllare che io stia effettivamente dormendo.
Stavolta non avrò gelati ogni santa sera perché il gelato era un mio sacrosanto diritto.

Ci sarà dell'altro, però.
Mi aspetta la mia mamma.
Mi aspetta il mio mare, tempo permettendo.
Mi aspettano gli amici.
Mi aspetta tanto cibo.
Mi aspettano le strade della mia città che si, è vero, ho sempre detto che la mia città ormai è Roma, ma ogni volta che scendo dalle scalette dell'aereo o arrivo in Viale Regione Siciliana in macchina, mi sento davvero a casa.
Mi aspettano giorni tranquilli, notti sul mio mio letto -lo stesso di quando ero ragazzina- in una stanza bianca e gialla (poi uno si chiede perché il giallo è il mio colore preferito) per cercare di capire delle cose. Per riflettere, per prendere decisioni, per rilassarmi, per sorridere.

35 commenti:

  1. Cerca di goderti queste ferie e questa pausa di riflessione. Son sicuro che l'impatto sarà forte all'inizio ma pian piano andrà un po' meglio.
    Baci

    RispondiElimina
  2. Cara Gilda, come vedi spesso si cambia programma, ora andrai dalla tua città Palermo che ami.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ciao Gilda, stavo rispondendo ad un tuo precedente post, ma poi ho visto che nel mentre ne è uscito uno nuovo così per "paura" di non essere letto ti scrivo direttamente qui. Arriviamo al dunque. Sono Christian e sono uno sceneggiatore, anzi un "cacciatore di storie", lavoro per una società di produzione televisiva. Leggendo tra i vari - e interessanti - post del tuo blog quello in cui racconti di aver perso la testa per un altro sarebbe perfetto per la nostra serie in cui il format prevede un plot narrativo dove si parla di tradimenti dal punto di vista di tutti e tre i protagonisti. La serie è ben avviata ed è prossima alla sesta stagione. Mi piacerebbe uno tuo riscontro positivo. In tal caso ti contatto in privato. Saluti. C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che è "Alta infedeltà"? Ci manca solo 😅
      Grazie, ma non è il caso :)

      Ps. Leggo i commenti anche ai post molto molto vecchi, magari non nell'immediato, ma li leggo!

      Elimina
  4. Diciamo che in un primo sondaggio non diamo info su azienda e format. Comunque se non sei interessata grazie lo stesso. C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però ti sfugge che lavoro nel settore televisivo da più di dieci anni :)

      Grazie a te per la proposta!

      Elimina
  5. Palermo ti riscalderà con tutto il suo amore, ti straccerà il cuore, però tu starai bene lì, perché tu sei un pezzetto di quella città.

    RispondiElimina
  6. Ti farà sicuramente bene se senti che è quello che ti serve. Anche se senza papà sarà dura. Buona vacanza

    RispondiElimina
  7. Spero tu capisca che vieni allegramente trollata... Perché se no è grave. Lo dico per il tuo bene, eh. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non hai notato quanti commenti di troll e haters ci sono in questo blog da anni? E non hai mai letto le risposte che vengono date a troll e haters?
      Spero tu le capisca se no è grave ;)

      Elimina
    2. Si ma non fare la acida, non è il caso, seguo questo blog da un anno e non vado a leggermi tutti i commenti di solito, questo mi è capitato e mi sembrava eclatante nel modo in cui ti prendeva in giro...
      poi probabilmente a te queste dinamiche piacciono e ti ci trovi a tuo agio. Buona serata

      Elimina
    3. Nessuna acidità, nè tanto mi piacciono determinati commenti. Per scelta i commenti non vengono rimossi mai ;)

      Elimina
    4. Detesto chi critica, trolla, offende e dice stupidità senza metterci la faccia o il nome. A quel che ho capito la vigliaccheria è alla base di"anonimo"

      Elimina
  8. E allora goditi questi giorni, ti faranno sicuramente bene ;)

    RispondiElimina
  9. Ma porti il nuovo boyfriend a conoscere la mamma? Un bacione. Buone vacanze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà vado semplicemente a godermi un po' di tranquillità a Palermo e a godermi mia madre che è rimasta vedova da poco ;)

      Elimina
  10. buon riposo e vacanza. quando vuoi raccontaci un pò di news di quel viaggio avventuroso che è la tua vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi, se mai capirò pure io cosa sta succedendo 😂

      Elimina
  11. So che forse non centra granché ma io trovo scandaloso il breve tempo di congedo che ti danno per piangere una persona cara, è troppo poco, sia dal punto di vista emotivo che burocratico per sbrigare tutto... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò: io mi ritengo persino fortunata perché non mi hanno messo fretta per rientrare e ho potuto decidere io, ma ovviamente ho dovuto usare le ferie. So di gente che finiti i tre giorni col cavolo che gli danno anche giorni di ferie...

      Elimina
  12. Questo post mi ha fatto venire nostalgia di casa... ora faccio anche io una lista di cose da mangiare per quando tornerò. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho la lista perenne, passo praticamente il tempo a pensare a cosa voglio mangiare :D

      Elimina
  13. Goditi questa vacanza, tua mamma, la tua città e tutto quello che può farti stare bene. ♥

    RispondiElimina
  14. A quest'ora sei a Palermo. Goditi la tua mamma e la tua città, riposati e rilassati...

    E complimenti per il tuo essere Signora anche di fronte a commenti del cazzo (Sì può dire cazzo qui? ����)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, direi proprio che cazzo si può dire 😘

      Elimina
    2. Se ho scritto un commento del cazzo chiedo scusa. Il mio voleva essere un augurio sincero, ma forse non so qualcosa e sono risultata inopportuna.

      Elimina
    3. Simo, non credo proprio si riferisse a te, tranquilla 😘

      Elimina
    4. Avevo paura di aver scritto qualcosa fuori luogo, sai che non lo farei mai (Non volontariamente)

      Elimina
    5. Tranquilla Simo, so bene come sei fatta ❤

      Elimina