mercoledì 4 gennaio 2017

Storia di una copertina

Il processo di cambiamento di NonPuòEssereVero era iniziato a Settembre, qui avevo raccontato la creazione della nuova grafica e tutto il lavoro che c'era stato dietro.
Mancava la copertina. Per tre mesi ce n'è stata una provvisoria che però era triste e vuota.
Volevo una copertina del blog che rappresentasse me e quello che sono, avevo in mente qualcosa, ma io non so disegnare, quindi mi sono affidata a chi era in grado di creare qualcosa mettendo prima su carta e poi in digitale le  mie idee.
Ci sono state prove, disegni, cambiamenti. Oggi è online la copertina definitiva.
Loredana, che è palermitana come me, mi ha ascoltata e ha cercato di accontentarmi, nonostante non sia sempre facile comprendere il gildese che è una lingua a se. Io spiego nella mia lingua, poi bisogna tradurre il tutto in italiano. E non sempre è facile.
Quando ho mostrato la prima bozza  ad Arianna mi ha detto: "Ci hai messo dentro tutta la tua vita". 
Ed è stato in quel momento che ho capito di essere riuscita nel mio intento, anche se c'erano ancora delle cose da modificare.
Le parole non sono bastate per spiegare a Loredana cosa volevo, mi sono servite delle foto, alcune non troppo recenti.

Ci volevo la ginnastica artistica, che è il mio grande amore. 
Quando l'ho detto a Loredana, mi ha chiesto se poteva andare bene un cavallo.
"No, il cavallo con maniglie è un attrezzo della maschile" le ho detto. (Scusate amici ginnasti).
Almeno non l'ha chiamata cavallina, ma io so che la ginnastica artistica è ostica ai più.
"Ci vorrei una trave"
Nella prima bozza, lei mi aveva dato troppa fiducia. 


Lei non mi conosce bene, ma ecco, chi mi conosce sa che una cosa del genere non poteva essere credibile. Io che faccio una cosa del genere? No, no, non va bene.
Ed è stato così che mi sono ricordata di questa foto, che mi ha scattato Marco a Jesolo poco meno di un anno fa. Ah, se le foto potessero parlare.


Il palazzetto era vuoto, fatta eccezione per qualche amico fotografo. Giustamente, quando si sono resi conto di quello che stavo per fare mi hanno puntato addosso obiettivi e cellulari per immortalare al meglio la scena. Esiste un video -che non vi farò vedere- in cui ripeto: "Ho paura, soffro di vertigini, è troppo alto, ma come ci si fa a mettere in piedi su sta roba alta a e stretta?".
Un applauso a Marco che, non si sa come, nonostante non stessi ferma manco a pagarmi oro, è riuscito a scattare una foto decente e a fuoco.
La trave è comunque il mio attrezzo preferito. Da guardare ovviamente.
Poi volevo essere vestita di giallo che è il mio colore preferito. E a quel punto ho tirato fuori dal cilindro quest'altra foto che mi rappresenta a pieno


La sciarpa gialla non l'abbiamo messa perchè, come ha detto Loredana, ad Agosto magari sarebbe risultata un tantino fuori luogo e visto che non è che potevamo fare una copertina per ogni stagione, ciao sciarpa.
Sugli occhiali giganti e baroccheggianti -il modello si chiama Baroque sul serio, eh- invece non potevo scendere a compromessi visto che li porto anche se nevica.
Anche con i capelli direi che ci abbiamo preso, anche se ecco, io di solito non mi pettino, ma pareva brutto mettere una Gilda spettinata, no?

Ci volevo la televisione, ma non la tv che sta in salotto, ma la mia televisione, quella della messa in onda. Vorrei che tutti sapessero quanto lavoro c'è dietro quello che vedete ogni giorno.
E dal cilindro ho tirato fuori questa foto


Una messa in onda è un luogo estremamente incasinato, pieno di macchinari e monitor, quindi bisogna scegliere.
Un quadri split poteva essere l'idea giusta, ma io ci volevo le barre. Che poi eh, avere le barre in onda è una tragedia. Alla fine siamo arrivate alla soluzione giusta che dovrebbe rappresentare in modo chiaro quello che è la mia vita in mezzo ai monitor.

E poi ci volevo Fuffi che è protagonista di tanti post. Solo che Fuffi non bastava, in fondo questo blog esiste grazie a Milly, quindi ci andava messa anche lei.
Milly sdraiata, la sua posizione preferita, e Fuffi seduto che mettersi seduto è l'unica cosa che siamo riusciti a insegnargli in quattro anni e mezzo. Che poi non sempre si metta seduto in posti idonei al suo essere un cane, è un'altra storia.




Qualcuno mi ha detto: "Ma Milly non c'è più". E' vero, Milly non c'è più, ma questo blog è il suo blog, nato nelle notti in cui non dormivo per stare accanto a lei. E comunque, io non mi sono mai davvero ripresa dalla sua morte, mi manca ancora come il primo giorno, me la immagino sdraiata sotto ad un albero mentre tanti cani intorno a lei corrono. A lei, per essere felice, bastava un divano. E tanta roba da mangiare. 
Me la immagino anche ringhiare ai cani che provano a giocare con lei, non era molto socievole. Lei amava solo me e no, non sto scherzando. 
"Mi raccomando, i pois di Fuffi, lui è a pois e i suoi pois si devono vedere". Nella prima bozza, Fuffi non era a pois. 
Quando finalmente la copertina era finita, c'erano ancora dei problemi con le dimensioni, piccoli problemi eh, niente di serio, risolti in due ore.
Ed eccola qui, alla fine


E si, prima di chiudere, rispondo alla domanda che molti già mi hanno fatto: "Perchè non c'è Fidanzato nella copertina?"
Io e Lui siamo poli opposti, lui è una persona molto riservata, molto silenziosa, parla poco e non ama stare al centro dell'attenzione. La sua riservatezza è anche il motivo per il quale, prima di oggi, non avevo mai pubblicato una sua foto nel blog.
E poi eh, c'erano già tanti elementi nel disegno, bisognava fare una scelta.

Grazie Loredana per essermi stata dietro, per non aver fatto mai una piega alle modifiche e per avere centrato in pieno quello che volevo.

17 commenti:

  1. E' pura gioia per me ogni volta che un committente risulta soddisfatto dell'illustrazione che consegno. Come ti dicevo altrove, mi sono divertita moltissimo a realizzare un qualcosa di così originale e particolare, mi è piaciuto scoprirti, mi è piaciuto il tuo entusiasmo. E insomma, come si dice sempre (ma io lo dico solo quando lo penso davvero, altrimenti utilizzo altre carinerie!), è stato un piacere! :*
    Grazie per la citazione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooo ma che belle parole 😍
      Di solito, dopo mezzora, la gente smette di sopportarmi 😂

      Elimina
  2. Loredana è brava e adesso scopro che è anche paziente. Leggendo il post mi hai fatto pensare al mio grafico, oggi era così insofferente da lamentarsi di una povera donna che chiedeva a che ora tornare per ritirare un lavoro. Me lo immagino a tradurre il Gildese e interpretare la foto sulla trave!!! Sto a morire dalle risate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah ��
      Sembra pazienza, ma in realtà è solo amore profondo per quello che faccio, e anche un'incontrollabile mania di controllo, lo ammetto ��

      Elimina
    2. Il Gildese è una lingua molto particolare eh 😂😂😂
      Comunque è stata bravissima, conta che ho cambiato idea su una cosa ieri sera alle 21 e in nottata era pronta la versione definitiva 😁

      Elimina
  3. Molto bella. Davvero. Mi piace anche la prima bozza, mette tanta allegria ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piaceva molto la prima bozza, ma era troppo poco credibile :D
      Comunque grazie davvero 😘

      Elimina
  4. Io adoro Fuffi, e' il cane che vorrei! Poi questa cosa della riservatezza deve essere tipica degli A, pure io mi devo sempre censurare nel blog per colpa sua :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ecco, è un delinquente Fuffi eh. È il classico cane che dici: "ma che bello, che carino, che simpatico però meno male che non è il mio cane" :D
      Comunque allora avevo ragione che gli A sono un fardello dell' umanità, visto? 😂

      Elimina
  5. Avevo un'amica che la trave ce l'aveva in camera sua ^_^
    Quanto sei bella in quella foto??
    La copertina mi piace molto, adesso userei la tua faccia disegnata nell'iconetta delle finestre, al posto della scritta "non può essere vero" che tanto così piccina non si legge. Che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci stiamo lavorando, sia a quello che dici tu, sia alla faccina come "timbro" per le foto 😁
      Comunque, voglio assolutamente conoscere questa amica e..grazie per il complimento, a me sa tanto di elefante questa foto 😂

      Elimina
  6. È azzeccatissima. Bravissima Loredana

    RispondiElimina
  7. Mi piace da morire questa copertina e credo ti rappresenti in pieno!!!

    RispondiElimina