venerdì 6 dicembre 2019

L'inenarrabile difficoltà di scrivere una descrizione di se stessi

Oggi mi hanno chiesto di scrivere una descrizione di me stessa e io pensato subito a quando, alle scuole medie, dovevo imparare l'inglese (no, non ho studiato l'inglese alle elementari) e la prima cosa era dire che ho occhi e capelli marroni e poi subentrava il nulla cosmico perché, a dire il vero, io non sapevo che dire neanche in italiano, figuriamoci in una lingua che manco si scrive come si legge (avrei scoperto solo successivamente che la normalità è che una lingua non si scriva come si legge, ma cosa volete che ne sapesse una piccola italiana?).

La descrizione di me stessa, quella seria, ovviamente non l'ho ancora scritta e -probabilmente- mai lo farò, però ci volevo comunque provare. No, non a scrivere la descrizione seria che mi fa passare per una persona sana di mente (oddio, quello credo non accadrà mai), ma a scrivere una descrizione, ehm, come dire, cialtrona. Esattamente come me.

Mi chiamo Gilda e il mio nome è la cosa più bella che ho. O quanto meno, è la cosa che mi piace di più. È il nome di mia nonna e, da bambina, mi ha sempre creato un sacco di problemi (qui per saperne di più).
Ho superato i trent'anni, da poco, ma li ho comunque superati. E questo è stato un trauma perché io volevo avere venticinque anni per sempre (guardate il film In Time se non lo avete visto).
Ho occhi e capelli marroni, ma se dovessi imparare l'inglese oggi dovrei aggiungere che ho delle coattissime méches tendenti al biondo che però non sono esattamente bionde. E capelli corti, a caschetto.  Roba che quando le punte dei miei capelli sfiorano il collo comincio a dare di matto perché sono lunghi.


Il traguardo più grande della mia vita è stato comprare un paio di jeans taglia 42, anche se ecco, di me tutto direi tranne che i miei jeans sono una 42. In generale, passo buona parte del mio tempo a mangiare e, quando non mangio, dico che ho fame.
Pare che il mio complicatissimo rapporto con il cibo nasca dal fatto che non posso mangiare quello che voglio perché sono un soggetto allergico. Per dirla completa, dovrei dire che sono un soggetto poli-allergico grave (qui per saperne di più). Praticamente metà delle cose non la posso mangiare, la restante metà la mangio di continuo. Una volta il mio capo mi disse: "Ma è possibile che ogni volta che entro qui dentro tu stai sempre mangiando?" e io risposi semplicemente: "Ho fame" mentre seminavo Risolatte alla vaniglia sulla scrivania. 
Ho cinque tatuaggi, tre sulle braccia e non è ancora finita (mamma, fai finta di niente e passa avanti), di cui uno un po' vistoso. È un unicorno e ne vado molto fiera perché è frutto di uno studio lunghissimo. 
Mi piacciono gli unicorni. Ho talmente la testa tra le nuvole che gli unicorni li vedo pure.
E mi piace il rosa. Ho tutto rosa e fucsia, anche se il mio colore preferito è il giallo limone.
E ho una collezione di mucche pazzesca. E anche una collezione di Lego, praticamente vivo per i Lego, passerei la mia vita a costruire Lego. Ho anche pensato che vorrei lavorare dentro un negozio Lego, ma poi ho scoperto che -per politica aziendale- non amano i tatuaggi a vista e io ho le braccia tatuate.
Ho due cani: ho cani da quando ho memoria e non saprei immaginare la mia vita senza peli di cane ovunque. Il grande è l'estensione di me stessa, mi segue ovunque, dorme attaccato a me, respira quando io respiro, mangia quando io mangio, vive per me; la piccola è una circense anoressica e anche un pochino isterica, evidentemente bisognosa di affetto che richiede camminandoti sulla pancia mentre dormi.


Ecco, arrivata a questo punto mi fermo perché non so più che dire.
Probabilmente aggiungere che divido le cose nei cassetti e dentro l'armadio per colore pare brutto.
Insomma, che diamine si scrive su una presentazione? Cosa manca? Cosa tocca dire ancora?


Nb. Si, quella in foto sono io. Ho migliaia di foto bellissime in cui sembro quasi figa, ma questa rende l'idea del personaggio.

25 commenti:

  1. Cara Gilda, con questo post tu ti sei presentata, e direi molto bene, spensierata e allegra...
    Ciao e buona fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-) 
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. ma perchè questo post di presentazione? hai cancellato i vecchi post?

    RispondiElimina
  3. Nella foto sembri molto diversa!��

    RispondiElimina
  4. Vabbè ma se vogliono una presentazione per il lavoro magari dovresti mettere qualche esperienza professionale, hobby, e magari dire che sei sposata... Cose così credo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che lavoro 😂 Ma ti pare che al mio capo interessi una cosa simile? Mi conosce da anni!
      Per altro,informazioni personali su stato civile e company al datore di lavoro non dovrebbero interessare (questo in generale).

      Elimina
  5. Come presentazione mi sembra che dica l'essenziale XD
    Io colleziono gommine da cancellare (il vano contenitore del mio letto ne è quasi pieno), sulla taglia 42 ci ho messo una croce da secoli, non mi interessa tatuarmi (anche volendo, ho talmente tanti nei che potrei al max disegnarmi qualche costellazione o i numeri da 1 a 45 da unire per formare una figura) però ne ho abbozzato uno che forse si tatuerà mio figlio... ma questo non lo direi al mio datore :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, quello forse neanche io. O forse si... non lo so 😂

      Elimina
  6. Ti immaginavo più carina. Si non sei brutta, poi la bellezza è soggettiva. Ma pensare che ti sia permessa di lasciare tuo marito e sbandiera la cosa sui social. Boh. Forse alla fine gli hai fatto un regalo e lui non lo sa. /)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà sono proprio bruttina, altro che carina 😅

      Elimina
  7. Si non volevo essere diretto. Mi sembri in sovrappeso, ma mettersi a dieta no? Dici pure di essere allergica a quasi tutto. Ma cosa mangi che ti fa ingrassare? L'aria?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono normopeso :) Ho perso 22 kg nel 2018 e ho la massa magra al 13%. Ne parlo in giro per il blog :)

      Elimina
    2. Poi ne hai presi 21 nel 2019... Hihihi

      Elimina
    3. Fortunatamente no, se non altro per i soldi spesi di dietologa e palestra :)

      Elimina
  8. Questo non toglie che il tuo blog mi piace. :)

    RispondiElimina
  9. Bello bello bello complimenti per il post. Gilda
    e complimenti per la foto simpatica.
    Maurizio

    RispondiElimina