giovedì 4 giugno 2015

Cose belle a Roma

Qualche tempo fa avevo parlato dei luoghi comuni su Roma che sono tanti, pure troppi.
Chiunque viene a Roma, per altro, si fa una lista di cose da vedere che meritano senza dubbio e che, almeno una volta nella vita, vanno viste. Magari non ad Agosto con 40°, magari non durante i ponti del 1 Maggio, 2 Giugno e via dicendo che c'è sempre talmente tanta gente che viene l'angoscia, magari non tutte in una giornata che Roma è grande e poi si torna a casa col mal di piedi.
Però ci sono dei posti meno conosciuti, delle cose meno famose che secondo me sono proprio belle. E che andrebbero viste. Così, giusto per dare un'occhiata in più.
-Il buco della serratura del Priorato dei Cavalieri di Malta. Si trova all'Aventino, attaccato al Giardino degli Aranci, ed è appunto un buco della serratura. Niente di più banale, lo capisco. Però guardando dentro al buco, si vede la Cupola di San Pietro.
Si capisco anche che la Cupola di San Pietro si vede da praticamente ovunque a Roma, ma vi assicuro che è una cosa bellissima.
L'unico inconveniente è che spesso bisogna fare la fila per guardare dentro al buco.
-La Casa del Cinema. Si trova dentro Villa Borghese, lato Porta Pinciana, ed è uno dei posti più belli di Roma. Si lo so, sono assolutamente di parte perchè io alla Casa del Cinema ci ho lasciato metà del mio cuore: è un posto a cui sono legatissima, ma che, credetemi, è bellissimo.
C'è anche un bar che a me piace tantissimo, il Cine Cafè, con i tavoli all'aperto: la pace più assoluta.
Casa del Cinema
Sono belli anche gli eventi che ci sono dentro la Casa del Cinema -non tutti, per carità- ma molti sono eventi privati e comunque entrare non è facile. A meno che non siete me che non ho problemi ad entrarci, ma questa è un'altra storia che prima o poi vi racconterò.
-Lo Zodiaco. Si trova in cima a Monte Mario ed è un posto stupendo.
Da una parte c'è un bar ristorante caro ammazzato con tanto di Vialetto
degli Innamorati e venditori di rose assillanti come in pochi posti al mondo, appena sotto c'è un parco in cui, entrando, si arriva ad un belvedere da dove si vede tutta Roma.
La sera è chiuso, ma se avete l'ardire di scavalcare -cosa che fanno tutti- e di attraversare il viale buio con tanto di mostri pronti a sbucare da dietro gli alberi, troverete un sacco di gente. E la vista la sera è ancora più bella che di giorno (se i mostri non vi mangiano prima che arrivate al belvedere ovviamente).
-Il Gianicolo a mezzogiorno. Per carità, lo so che il Gianicolo è bello sempre, ma a mezzogiorno c'è lo sparo del cannone. Dura un secondo, giusto il tempo di fare boom e ciao, ma tutta la preparazione della cosa è molto affascinante.
-Il Fungo. Si trova all'Eur ed è un vecchio serbatoio idrico riadattato a ristorante.
Il Fungo
Io sarò strana e a me piace anche vederlo da fuori, ma se avete  soldi per voglia  di andare a cena al Quattordicesimo Piano, beh sappiate che merita davvero: vista spettacolare, cibo fantastico e c'è pure la signorina che vi toglie la giacca che se siete come me vi vergognerete da morire a farvi togliere la giacca da una signorina e penserete cose tipo:" Ma che lavoro di cacca è togliere le giacche alla gente? Ma almeno per togliere la giacca la pagheranno bene?". Non preoccupatevi comunque: quando arriverà il conto scoprirete che lo stipendio alla signorina che toglie la giacca -e anche a tutti gli altri dipendenti- lo pagate voi ocn la vostra cena. E, visto il conto, probabilmente gli pagate anche tredicesima e quattordicesima. E anche ferie ed eventuale malattia.
-Il cavallo della Rai. Avete presente quel cavallo rampante -manco fosse la Ferrari- che si vede praticamente sempre se guardate la Rai? Ecco, quel cavallo sta in Viale Mazzini e io lo trovo bellissimo. Ha un non so che di imponente e affascinante.
Il cavallo della Rai
E dai su che lo capisco che pagare il canone vi disturba -non conosco praticamente nessuno che lo paghi volentieri- e che magari manco vi piacciono i programmi che trasmette la Rai, ma quel povero cavallo non c'entra niente.
-Il Verano e il cimitero acattolico di Testaccio. Capisco che un cimitero non sia un posto troppo bello da vedere, ma sono entrambi molto belli: il primo è il cimitero monumentale, esistono anche dei tour guidati suddivisi per percorsi tematici, e ci sono le tombe di tantissimi personaggi famosi (ci sono le tombe di Goffredo Mameli, di Franco Sensi, di Rino Gaetano, di Alberto Sordi,
giusto per citarne qualcuno, ma vi assicuro che sono migliaia), mentre il secondo è un posto molto suggestivo e anche qui troverete le tombe di personaggi famosi, come ad esempio Gramsci, Keats e molti altri.
Occhio che il Verano è molto grande e per vederlo tutto serve la cartina, altrimenti girerete per ore -come ovviamente abbiamo fatto io e Fidanzato- senza trovare le tombe che magari state cercando.
Fidanzato, ad esempio, cercava quella di Franco Sensi.

Continua....






4 commenti:

  1. Roma è bella in ogni suo angolo...

    RispondiElimina
  2. Sono stata a Roma una volta, e sì era proprio agosto con 40° e scarpinate mortali per vedere tutto in una settimana. Poi ovvio che non si riesce mai a vedere tutto, ma di certo è una città che fa venire voglia di tornarci con calma. Tra i luoghi che consigli sono stata solo al buco della serratura (bellissimo!). Ora sono curiosa di sapere che eventi si tengono alla Casa del Cinema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente qualcuno che conosce quel buco :)
      La Casa del Cinema fa eventi di vario tipo,soprattutto festival stranieri (framcese,irlandese,scandinavo,ecc),prime,presentazioni di libri.
      A volte anche eventi particolari,come ad esempio la commemorazione di un rabino molto importante che è un ottimo pretesto per conoscere una cultura differente dalla nostra.
      È un luogo magico!

      Elimina