giovedì 6 ottobre 2016

Oggi piove senza vento

Oggi piove e io amo la pioggia.
Mi piace guardarla dalla finestra, mi piace il suono dei tuoni e la luce dei lampi. Mi piace anche lo scroscio dell'acqua che cade.
Mi piace un pò meno quando la pioggia è accompagnata dal vento e il mio terrazzo diventa un campo di battaglia con vasi rovesciati, tavoli e tavolini capovolti e tende da sole spaccate, ma non è questo il caso. Oggi piove senza vento.
Oggi, in questa giornata di pioggia battente, mi sono accorta che è uscito un concorso che aspettavo da anni. 
No davvero, io aspetto questo concorso da sempre, controllo in modo maniacale il sito in questione quasi ogni giorno in attesa di vederlo lì quel concorso.
In realtà, se vogliamo essere sinceri, ne sono usciti due.


Di solito, i requisiti del concorso in questione prevedendo un'età massima di 29 anni e 364 giorni o quanto meno, quelli usciti in precedenza, erano così.
Il giorno che ho compiuto trent'anni ero disperata pensando che per me non ci sarebbe stata più speranza di partecipare a sto benedetto concorso, qualora fosse uscito.
Stavolta invece è uscito e non c'è un'età massima per partecipare, c'è solo un'età minima, ovvero diciotto anni, ed è comprensibile.
Ho chiamato mia madre commossa, ho scritto a Fidanzato e ho preparato i documenti.
E' un concorso per il quale serve allegare un sacco di roba- come immagino succeda per tutti i concorsi- compresi tutti i contratti di lavoro e le buste paga del settore di riferimento.
Servono per provare che effettivamente si ha l'esperienza richiesta e ci  può stare.
Poi oh, parliamoci chiaro: io per questo concorso sono disposta a passare un'ora a creare un unico file Pdf che racchiude tutti questi documenti, conservati gelosamente proprio per occasioni simili.
Serve anche attestare la conoscenza della lingua inglese tramite certificazione e io ho anche quella: benedetta certificazione presa ai tempi della scuola e mai utilizzata.
Bisogna anche allegare una copia della patente e un curriculum vitae aggiornato con una fotografia.
Nel mio curriculum, non c'è la foto perchè non ho una foto tessera decente. Carta d'identità e patente hanno rispettivamente due foto in cui sono un cesso a pedali, non sembro nemmeno io probabilmente, ma me ne sono fatta una ragione.
Ho comunque recuperato una foto tessera in cui, per carità, sembra che ho venti kg in più e la faccia gonfia oltre ad un taglio di capelli osceno che non ricordo di avere mai avuto, ma va bene così. Per loro, questo e altro.
Non serve la laurea, ma bisogna essere diplomati per questo concorso. Ho chiesto a mia madre di mandarmi una copia del mio diploma perchè va allegata anche quella e la poverina, che a quest'ora di solito è sulla poltrona a sonnecchiare, si è attivata subito per trovare un qualcosa che attestasse che ben dodici anni fa, mi sono effettivamente diplomata.
"Ma ti serve anche il certificato di laurea?"
"No, non lo vogliono"
"E perchè?"
"E che ne so io"
Mentre attendevo che arrivasse il diploma, ho contato i giorni di ogni singolo contratto di lavoro e il minimo richiesto lo superavo abbondantemente di qualche anno. E stavo già camminando a tre metri da terra.
Perchè davvero, lo aspetto da anni questo concorso. E' il mio chiodo fisso, lo è davvero.
E quando ho finito di preparare tutti i documenti, di compilare accuratamente ogni singolo campo, mi sono finalmente accorta che si, serve solo il diploma per questo concorso, ma deve essere un diploma di istituto tecnico o professionale. Se hai un diploma di liceo non puoi fare il concorso.
E mi sono maledetta per aver scelto, nel Gennaio del 1999, il liceo invece che -per dirne uno a caso- l'istituto tecnico industriale.
E per carità, ho imparato tanto nel mio liceo che tanto odiavo, ma oggi piove senza vento e io ho una bufera dentro che non ve lo dico neanche.
Mi manca un requisito. Non posso presentare nemmeno la domanda.
Fidanzato, invece, al quale del concorso in questione gliene frega il giusto, ha tutti i requisiti, quindi iscriverò lui.

Aggiornamento di qualche ora dopo: ce n' è un altro di concorso, destinato a chi ha la terza media: per questo ho inoltrato la domanda, in barba a diploma e laurea. Sempre detto io che studiare non serve a niente.

12 commenti:

  1. Ma che vincolo e' quello di avere un diploma che non sia Liceo??? Non avranno piu' valore le esperienze lavorative, eventuali corsi e specializzazioni fatte dopo? Certe cose faccio cosi' fatica a capirle e accettarle! :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente me lo sono chiesta anche io e anche io sono convinta che l'esperienza dovrebbe contare più di qualsiasi cosa, soprattutto se puoi contare anche su delle lettere di referenze.
      I loro concorsi sono più o meno tutti con vincoli particolari, bisogna avere il c**o di rientrare nei requisiti richiesti, ma stavolta non è il mio caso :(

      Elimina
  2. Cara Gilda, purtroppo oggi vale un foglio di carta con poche parole che attestano che hai imparato!!! Non vale più l'esperienza vissuta un anni di lavoro, anche se viene attestato.
    Oggi un diploma purché sia anche comperato vale di più.
    Ciao e buona serata cara amica con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero sorridere fa bene, ma il sorriso fortunatamente non me lo toglie nessuno, su questo puoi giurarci :)

      Elimina
  3. Ma cacchio...no!!!
    Leggevo e pensavo...forza che bello e poi....ma vaff!!!!

    RispondiElimina
  4. Allora ma vuoi vedere che determinate clausole servono per sistemare qcuno che gia' lavora in loco ed e' fatica sprecata presentare la domanda?

    RispondiElimina
  5. Stavo già gioendo, poi all'italiana ho pensato che ci fosse qualcosa... E infatti purtroppo ci ho azzeccato! Mandagli! Però sarebbe stato un concorso con i requisiti che io ho. Quelli non li fanno mai qui è secondo me è destino! Però fuori piove e non c'è vento ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La novità di poco fa è che ce n'è un altro, per gente con la terza media. Provo quello, anche se mi rode un pò, ma meglio di niente.
      Che poi oh, io sono proprio sfigata: per anni non sono usciti concorsi e adesso va così.

      Elimina
  6. Presentare la domanda di un concorso è già superare un piccolo test (e forse neanche tanto piccolo), comunque fai la domanda a quello dove serve la scuola media, perché non si sa mai, magari cominci da un gradino più basso per poi decollare. E in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domanda inoltrata per quello per cui serve la terza media.
      E' vero che è un gradino più basso, ma è davvero il mio chiodo fisso (l'ho già detto cento volte, vero?) e ne scenderei mille di gradini se fosse necessario :)
      Crepi il lupo!

      Elimina