lunedì 28 marzo 2016

Dieta VS resto del mondo

Sono a dieta.
No, non la dieta dell'ananas o quella della yogurt.
Una dieta seria, fatta da un dietologo.
Una dieta di quelle dove sai cosa devi mangiare e quando.
E' una dieta abbastanza simpatica -a parte quando c'è da mangiare il tonno al naturale che non darei nemmeno al mio peggior nemico- dato che non c'è praticamente nulla di pesato. E si mangia.
Però, c'è sempre un però. Bisogna rispettare fedelmente quello che c'è scritto: se ci sta la bistecca ti mangi la bistecca, non la sostituisci con la frittata.
Io DEVO stare a dieta, non mi diverte, non mi piace, ma devo.
E la dieta l'ho rispettata anche ieri che era Pasqua, facendo un applauso alla mia forza di volontà. 
Mia suocera ha fatto le lasagne. 
Ora, le lasagne di mia suocera non sono semplici lasagne. Sono LE LASAGNE.
Quando le porta in tavola è necessario inchinarsi di fronte a cotanta magnificenza culinaria.
Mia suocera è bolognese. E tira la sfoglia a mano, verde perchè a Bologna le lasagne sono verdi, fa una besciamella che ti si scioglie in bocca mentre la bilancia urla pietà e il ragù, che ve lo dico a fare?
Guardare le lasagne di mia suocera e non mangiarle è l'atto di coraggio più grande che abbia fatto in vita mia. Chiaramente, LE LASAGNE le ho sognate la notte. Buone, belle, morbide.
Io avevo preparato il tiramisù. Poi dopo pranzo ne ho fatto un altro per mia nipote.
Che fai? Non lo prepari il tiramisù alla nipotina che vuole fare un dolce per il compleanno del fidanzato?
Chiunque passava assaggiava la crema di mascarpone:"Ah, come la fai tu la crema di mascarpone". Lo so. E' buona. E' molto buona. Non come le lasagne della suocera, ma vale la pena ingrassare per mangiarla la mia crema di mascarpone.
E niente: io l'ho solo guardata.
E poi è arrivato l'altro nipote:"Zia, mi apri le uova di Pasqua?"
"E certo cuore di zia, te le apro tutte le ventisette uova di Pasqua che hai ricevuto"
Fammi annusare un pò la cioccolata va.
Ma guarda, le uova di Pasqua sono sempre piene zeppe di nocciole, pasta di nocciola, tracce di nocciola e queste ventisette no. Le potrei mangiare tutte. Karma, dimmi, ce l'hai con me?


Stare a dieta è una gran rottura di palle.
Non puoi mangiare quello che vuoi quando vuoi. Ma DEVO e mi adeguo.
Nell'ultima settimana sono state più le persone che mi hanno detto mangia, ma che ti frega che quelle che mi hanno detto come sei brava a non mangiare nei giorni di festa.
Stando ai commenti del popolo avrei dovuto saltare la dieta il sabato, per Pasqua, per Pasquetta, il mercoledì a pranzo, il giovedì a merenda. Anche il lunedì a colazione che, si sa, il lunedì è un giorno triste è quindi bisogna combatterlo mangiando.
Avete ragione. La dieta è una brutta cosa. Molto brutta. Lo so.
Ma non ci posso fare nulla.
E' difficile rispondere di continuo: "Eh guarda, devo seguirla la dieta". Butta giù. Non aiuta. 


Che poi, pensate positivo: se siete seduti a tavola con me e io non mangio, c'è più cibo per tutti voi che non mi sembra una cosa da sottovalutare.

6 commenti:

  1. Ahem, è che ogni dieta, di solito prevede un pasto libero a settimana. Uno, uno solo, per pietà, giuro. Almeno a Pasqua le lasagne della suocera, il tiramisù fatemeli mangiare, poi la sera insalatona, e in riga anche tutti gli altri giorni. La forza di volontà è encomiabile, ma chiedere troppo no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L' ho cominciata da troppo poco per poter avere il giorno libero, però il sabato sera mangio la pizza: pizza come mi pare, eh. Di modo che posso prendere la mia adorata Margherita con cotto e wurstel senza alcun senso di colpa XD

      Elimina
  2. Appena smetto di allattare comincio anche io una bella dieta...povera me...

    RispondiElimina
  3. Dovrei mettermi a dieta anche io ma qui il dietologo non c'è davvero, ci sono persone che hanno fatto un corso e si spacciano per dietiste. Mmm...anche no.
    Brava tu che sei stata a rigore anche davanti alle lasagne fatte da una bolognese :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che notavo anche io che ci sono tante persone che si spacciano per dietologi solo perchè hanno fatto studi (o hanno conoscenze) simili?
      Che poi, l'alimentazione è una cosa importantissima, dando "diete" sbagliate si rischia di fare danni!

      E comunque: grazie, è un gran complimento!

      Elimina