martedì 21 marzo 2017

Fenomenologia della futura sposa

Confesso: mi sono iscritta ad un gruppo Facebook che si chiama "sopravvivere ad un matrimonio" o qualcosa del genere.
La verità è che mi serviva un'informazione su delle gioiellerie e mi sono affidata al mantra se non lo so io, lo saprà qualcun altro. E dove trovare questo qualcun altro se non su un gruppo Facebook da mezzo milione di persone? Ovviamente non ho trovato l'informazione che cercavo, ma non sono riuscita a smettere di leggere le cose che le sedicenti sposine scrivevano.
Ho fatto delle scoperte degne di nota sulle future spose e ogni giorno scopro cose nuove estremamente interessanti:
-la necessità del corredo di primo letto per le foto: praticamente bisogna acquistare -o farsi regalare che sarebbe meglio- una coperta da mettere sul letto per fare le foto belle. Ovviamente la coperta deve avere dei colori precisi, ma non ricordo quali sono.
Dopo averlo scoperto, sono andata dai miei copripiumini Ikea, li ho accarezzati e rassicurati del fatto che non li cambierò mai.
-i confetti da portare a tutti i vicini di casa: se non prepari bomboniere e confetti per tutti gli abitanti del palazzo, sei una persona arida.
Mi è tornata in mente quella volta in cui Fidanzato bussò alla porta della nostra vicina per chiederle una cosa e lei si rifiutò di aprirgli perché non apriva agli uomini sconosciuti. O di quella volta che è esplosa una tubatura e tanto educatamente ho pensato di avvisare i vicini che non mi hanno aperto.
Io l'ho detto che portare confetti a settanta appartamenti forse non era il caso, considerato che in sessantanove non so neppure chi ci abita, ma mi hanno dato dell'arida. Aridissima.
-se l'abito da sposa costa meno di 5000€ sei una poraccia: si commenta da sola questa, alla faccia della crisi. E comunque, mia suocera che è sarta fa dei vestiti da sposa che quelli degli atelier costosissimi possono solo andare a nascondersi, tzè.
-fotografi, animatori e via dicendo non devono assolutamente mangiare quello che mangiano gli invitati: sono lì per lavorare e dovrebbero provvedere da se al proprio pranzo/cena. Con la schiscetta immagino. Al massimo, un piatto di pasta al pomodoro, ma è proprio una grande concessione.
-suocere, madri e sorelle vogliono sempre rubare la scena alla sposa: è per questo che comprano abiti eleganti, si sistemano i capelli e si truccano, mica per altro, che vi pare?
-mai mandare lo sposo da solo a scegliere cosa mettersi: nessun uomo è in grado di scegliere cosa indossare, figuriamoci il giorno del proprio matrimonio.
-gli invitati devono ripagare le spese sostenute dagli sposi facendo un regalo adeguato: ogni invitato deve calcolare il costo del pranzo/cena, il costo del fotografo (giustamente vengono immortalati anche gli invitati), della musica, delle bomboniere e degli inviti e ripagare la spesa per intero. Sia mai fare un regalo di anche solo 10€ in meno. E per chi i regali non li vuole, come si fa?


Ma soprattutto, la cosa più importante e degna di nota: se non fate una grande festa, con minimo 400 invitati, l'abito da 5000€, il concerto dei Queen con Freddy Mercury riesumato per l'occasione, che vi sposate a fare?
Ho azzardato la prima risposta che mi è venuta in mente: "Perché ci amiamo" e mi hanno risposto che l'amore non esiste. C'est la vie.

38 commenti:

  1. Sono stata a un matrimonio dove ci saranno state qualcosa come 800 invitati. Fuochi d'artificio, balli di gruppo tra una portata e l'altra e una noia mortale protratta fino alle tre di notte, quando finalmente c'è stato il taglio della torta. Praticamente un sequestro di persona. Penso che stiano ancora pagando il mutuo per coprire le spese, e per la cronaca ho saputo che hanno già divorziato.

    Io pensavo di fare un pranzo con pochi intimi, alla fine eravamo una trentina ed è stata una bellissima giornata, trascorsa col mio vestito preso online per due soldi e aggiustato dalle manine sante di mia mamma che per paura di rovinarlo me l'ha cucito a mano.

    Lascia perdere quei gruppi, è un attimo che dalle sette delle spose finisci in quello delle mamme (e da lì non si torna indietro!).

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, giuro, volevo solo sapere se conoscevano delle gioiellerie dove trovare delle fedi in oro rosa e mi hanno anche detto che l'oro rosa non va bene per un matrimonio :D
      Comunque se mi tieni ad un matrimonio per venti ore ti denuncio sicuramente, per fortuna non mi è ancora capitato e spero che mai mi capiti!

      Elimina
    2. Gilda, vai a dare un occhiata qui dove le abbiamo prese noi scoprendo di aver risparmiato circa il 25% a parità assoluta di prodotto, peso e caratura. http://www.romagioielli.it/department/684/In-Oro-Rosa.asp

      Elimina
    3. Ti potrei dire dovevo avevo comprato le mie fedi in oro rosa a Milano... Ma siccome sono un po' scaramantica e sai che il mio matrimonio non è durato tanto, forse è meglio che le prendi online :-P

      Elimina
    4. In realtà le ho trovate, esattamente come le volevamo :D

      Elimina
  2. Telefona a tuo cugino e le fedi rosa le chiedi a lui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena arrivi, lo chiami Tu :D
      E comunque sono in oro rosa, non rosa e basta!

      Elimina
  3. Mi sembra la descrizione di una mia amica che si è sposata facendo un matrimonio con 200 invitati, scegliendo la migliore sala e la band più richiesta del momento, ha addirittura cambiato le tende nella camera dei genitori per fare le foto più belle (alla fine sembrava il sipario di un palcoscenico) e per finire mi dice anche il costo di pranzo e bomboniere in modo da potermi fare i calcoli (io ovviamente ho messo di meno nella famosa busta perché di certo non potevo fare un mutuo per lei)..morale: sono passati 2 anni e ancora lancia frecciate sulla busta che a suo dire "per fortuna i parenti stretti hanno sganciato di più cosi ho recuperato buste come la tua". Ora io le ho parlato del progetto che ho per il mio matrimonio: pochissime persone e pranzo in agriturismo..da allora mi guarda ancora più schifata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa penserebbe di noi che praticamente non faremo nessuna festa e abbiamo vietato i regali?
      Comunque che tristezza infinita, io proprio non riesco a capire!

      Elimina
  4. Oh ma certa gente proprio non ce la fa! ahahahah

    RispondiElimina
  5. Ciao è sempre bello leggere il tuo blog! Ma non ti hanno anche detto che se non ti sposi in chiesa non è un vero matrimonio?? Perché ci sono anche questi! Ridicoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora per fortuna non ho letto niente del genere.. ci devono solo provare a scriverlo/dirlo 😁😁
      (E grazie)

      Elimina
  6. Ah ma allora fate un matrimonio serio!!!
    Ho una confessione da farti, quando si è sposato mio fratello ho scovato per caso, su un forum per matrimonio, mia cognata. Ammetto che non ho resistito, e l'ho spiata fino alla cerimonia, che pettegola che sono. Bhè in effetti molte spose si lasciano prendere la mano. Senza aggiungere che ci ho messo 2 giorni per capire cosa significava fm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà io cercavo solo un' info sulle fedi, visto che è praticamente l' unica cosa a cui teniamo, però sono pettegola anche io e non ho resistito a leggere le varie cose, anche se -con le mie risposte- credo di averle destabilizzate tutte :D

      Elimina
  7. io sono un'arida poraccia, non ci son storie. Per gli abitanti del palazzo non avevo fatto niente e non avevo nemmeno cambiato le coperte... che poi, ma perchè la foto sul letto? che tra l'altro era il letto dei miei genitori???
    Ah non avevo nemmeno preso il fotografo professionista. Ci aveva fatto le foto il presidente dell'associazione dove facevo volontariato, che lo faceva per hobby, e che OVVIAMENTE avevo invitato al pranzo con la moglie

    La mia esperienza alla fine è stata che come fai fai ci sarà sempre qualcuno che si lamenta per qualcosa, quindi meglio fare come vi sentite voi. E fregarsene!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggendo i post di queste ragazze ho capito di essere poraccia anche io: altro che palazzo, noi manco ai tre invitati che abbiamo daremo i confetti.
      E il fotografo, ehm, ho tanti amici fotografi, al massimo fanno due scatti loro.
      Devo andare avanti? 😁

      Elimina
    2. ci stavo pensando a 'sta cosa dei confetti: i miei vicini di sotto (sotto 3 piani in verità) si sono sposati qualche anno fa e i confetti mica ce li hanno dati, e non ci siamo certo offesi, figurati! anzi, avevamo preso una bellissima orchidea bianca per loro come regalo, perchè ci faceva piacere!
      quindi no, non mi sento arida per niente, ecco :-)
      Di base le cose che si fanno perchè bisogna mi dan fastidio, se mi fa piacere è un altro discorso (ho anche ricamato bavagline per due-tre vicine che hanno avuto le bimbe, perchè mi faceva piacere, per dire)

      Elimina
    3. Sono d'accordo con te: meglio le cose fatte spontaneamente che non quelle fatte per dovere (che poi, dovere verso chi e cosa?).
      Io anni fa, a casa vecchia, avevo portato dei bavaglini (ma non ricamati da me, banalmente comprati) alla vicina che aveva partorito: non avevamo particolare confidenza, ma ci incontravamo ogni giorno e l'avevo fatto con piacere.

      Elimina
  8. "e mi hanno risposto che l'amore non esiste"

    XD XD XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che magari hanno anche ragione, chi lo sa, però... 😁😁😁

      Elimina
  9. La cosa più importante del matrimonio è l'amore. Secondo queste del forum allora il mio matrimonio è stato da poraccia ma io sono contenta lo stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono un fan dei matrimoni poracci, dovevi invitarmi :D

      Elimina
  10. Ah be' però te le cerchi, no?
    Scusa sai, ma è come andare sui forum in cui si dibatte di moda (o meglio fashion) pensando robe tipo che la 2.55 fa schifo e che tutti quei soldi per una birkin non li spenderesti mai e poi mai.
    Come seguire forum di calcio, premettendo che non hai mai capito il fuori gioco e non te ne frega niente.
    Quelle sono sette.
    Per la mia esperienza ognuno si sposa come gli pare.
    Non si è necessariamente aride se ci si sposa in jeans, 20 invitati e nessuna bomboniera.
    E non si è necessariamente delle frivole superficiali se ci si sposa con 4000 invitati,le cornici d'argento per tutta la nazione e l'abito modello Sissi in vena di esagerazioni
    L'importante sarebbe essere felici e non molestare il prossimo.
    Noi eravamo tanti (non tantissimi) perchè mi piacciono le feste, non abbiamo fatto bomboniere e nemmeno la lista di nozze, perchè le odiamo, nostro figlio si è prestato, con una certa riluttanza, a farmi da bouquet, le foto le ha fatte un caro amico, perchè io non mi metto in posa e lui lo sa, ho spedito partecipazioni e scritto a mano ringraziamenti, perchè sono antica e ci tengo, il nostro letto era bellissimo, perchè mia nonna ha cominciato a farmi il corredo il giorno stesso che sono nata (e io lo adoro), gli amici ci hanno preso in giro come d'uso, il vestito di mio marito è costato una follia, ma lo ha portato per anni, mentre il mio era stato fatto apposta per me che dovevo potere allattare.
    E' un bel ricordo.
    Non un giorno fondamentale, ma un bel ricordo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che mi ha colpito è che chi è fautrice delle cose scritte sopra (ce ne sarebbero ancora, ma queste sono quelle che mi hanno colpito di più) "insultava" chi invece queste cose neppure le conosceva. Una povera ragazza è stata martoriata perchè ha speso solo 179€ per il suo abito, ordinato online e che, se devo essere sincera, dalle foto a me sembrava molto bello e le stava anche benissimo. E poi, che diamine, deve piacere a lei, mica alle altre!
      Sono d'accordo che l'importante è essere felici: la mia felicità, in questo momento, passa per una cosa molto molto molto intima e semplice, ma noi siamo così e del parere altrui ci frega molto poco.
      Sai che anche io ho un corredo? E' nello stanzino di casa dei miei, ogni tanto lo tiriamo fuori per vedere cosa c'è dentro (ci dimentichiamo puntualmente), mia nonna ci teneva molto e l'ha costruito pezzo per pezzo, ma sono cose troppo "importanti" per me, quindi restano lì. Un giorno, chissà, magari cambierò idea.
      Solo non ho capito in che senso il figlio ha fatto da bouquet :D

      Elimina
    2. Non portavo fiori, ma il frutto ;)

      Elimina
    3. Adesso ho capito, lo sai che sono tonta e alle cose ci arrivo sempre un po' dopo gli altri.
      C'è stato un attimo in cui ho immaginato un bimbo con tanti fiori in testa, in braccio alla mamma :D

      Elimina
  11. Se l'abito da sposa costa meno di 5000€ sei una poraccia: ma come?? Non c'é bisogno di spendere un capitale per il vestito!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la penso come te, ma mi sa che non siamo in tante a pensarla così :)

      Elimina
  12. Questo post mi basisce, anche se io Freddy Mercury lo vorrei eh... la cosa che piu' mi sconvolge e' il corredo per le foto (che? Cambiare il copripiumino IKEA???) e il fatto che i fotografi si portano la schiscetta... ma ti pare? Che sono, i miei schiavi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il corredo per le foto ha lasciato molto perplessa anche me.
      Sulla schiscetta non mi esprimo, se no divenerei troppo volgare.

      Elimina
  13. Sai, è da un po' che leggo questi forum e mi sono fatta l'idea che in certi casi queste spose siano anche tenere.
    Noi ce ne siamo andate presto e abbiamo elaborato in un modo o nell'altro che dell'opinione altrui non ci importava poi molto.
    Ma immaginati che molte di queste vivono nella provincia, nello stesso paesino dove sono nate, conoscono tutti e ci sono quelle tipiche dinamiche da paesino: ci si sostiene e ci si aiuta, e ci si gira a sparlare il prima possibile.
    Capisco che in quelle situazioni diventi "quasi" obbligatorio invitare quasi tutto il paese (perché quelle sono le persone che si frequentano), o ci si senta delle maleducate a non portare almeno i confetti dopo.
    Molte di queste sono anche molto giovani, e secondo me non hanno chiaro che ci si sposi per amore, ma cercano la "favola" e l'attenzione puntata addosso.
    A volte mi fanno tenerezza, devo ammetterlo.
    Capisco anche chi, come te, non punta ad un matrimonio "convenzionale" perché il mondo di oggi è andato avanti e il senso del matrimonio è ben altro.
    Io non farò né l'uno né l'altro, però mi astengo dal dire la mia nei forum! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me certe cose però turbano comunque: immagino che queste ragazze abbiano internet (altrimenti non potrebbero scrivere su forum e gruppi Facebook) e sappiano un po' di come si è evoluto il mondo.
      Proprio oggi leggevo di una ragazza che spera che la suocera faccia il corredo di mutande e calzini al futuro marito perché lui e il padre hanno la biancheria intima in comune e quindi di proprio suo questo povero ragazzo non ha nulla... capisco tutto, ma qua è igiene!

      Elimina
  14. Confesso di aver speso un sacco per l'abito (non 5000 euro, giuro) e di aver portato - costretta da mia madre - confetti a un sacco di gente. Però ho dato da mangiare al fotografo e al dj e ho fatto la lista a nozze a offerta libera, senza star tanto a guardare chi aveva messo quanto.
    Anche se lo ammetto, mi ha stupito vedere come qualcuno abbia potuto mettere così poco che se mi comprava una margherita faceva più bella figura :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto perchè non voglio regali? 😂
      Comunque per fortuna nessuno mi costringerà a portare confetti, solo solo per la distanza geografica :D

      Elimina
  15. Il mio matrimonio è stato intimo, pochi invitati. Il mio sogno era sposarmi al ristorante, avevamo scelto una location tanto carina, nell'entro terra siculo ma come il prete l'ha saputo si è messo a urlare. Che io lo avrei mandato a quel paese ma i miei ci tenevano tanto al matrimonio in chiesa. P.S.: mio marito ancora me lo rinfaccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che gli fregava al prete della location?
      Comunque il nostro sarà un matrimonio molto intimo per scelta, già ci sembra troppo così :)

      Elimina