martedì 3 marzo 2015

la mia vita dentro una valigia

Vi siete mai chiesti quante cose può contenere una casa?
Una casa piccola eh, tipo casa mia che è grande un buco quadro.
Ecco, io non mi sono mai fatta molte domande sulla questione, ma stavamo cercando casa e l'abbiamo trovata.
Una botta di c**o incredibile.
E il nostro vicino di casa sarà Francesco Totti.
Comunque, una volta deciso che la casa era nostra e iniziata l'operazione inscatolamento.
"Non ti preoccupare Fidanzato, penso a tutto io, tu non affaticarti. Io sono Wonder Woman".
Di fatto, dopo un giorno ho lasciato perdere la questione e ho atteso che io e Fidanzato ci trovassimo nello stesso posto allo stesso momento per procedere insieme.

E' una settimana che inscatoliamo ed è ancora tutto lì. Oltre ad essere tutto lì, però, ci sono anche decine di scatoloni già pronti.
Ma tutta sta roba da dove è saltata fuori?
E soprattutto: com'è possibile che ci sia tutta questa roba se io ho ancora cose -la mia collezione di mucche per esempio- a casa dei miei genitori?
Ho scoperto di possedere una quantità di attrezzi da cucina che Masterchef mi fa un baffo, c'è persino roba che non ho idea di che funzione abbia, ma che probabilmente ho comprato quando ero nel trip mangeremosolodolcifattiincasa e una serie infinite di cose che hanno la stessa funzione, ma che sono belle, oh se sono belle.
E poi dicono che il marketing non conta niente.
Mi sono resa conto che la gente che entrando in casa mia diceva:"Oh che meraviglia queste pareti così piene di quadri, locandine, roba varia appesa" in realtà pensava: "Vedrai bella mia quando dovrai traslocare e avrai decine di cose da staccare dai muri e imballare con il pluriball come ti divertirai".
Il pluriball. Provate voi a comprare rotoli interi di pluriball e non poterlo scoppiare con le dita altrimenti perde la sua funzione. PROVATE. E poi fatemi sapere.
Ah, e poi ci sono 150 paia di scarpe (in due e la maggior parte non sono mie), alcune delle quali non le avevo mai viste.

Certo, qualcuno deve averle comprate, ma probabilmente sono stati i cani.
I vestiti poi non ne parliamo. Siamo pieni e si che io un sacco di roba mia l'ho data via.
"Fidanzato, devi proprio tenerla quella maglietta?"
"Si, ci tengo, l'ho comprata con il mio primo stipendio"
"Fidanzato, ma lavori da più di dieci anni"
"No, ma quella l'ho comprata con il primo stipendio del lavoro estivo dopo la terza media"
Allora si, teniamola che tra un pò diventa antiquariato e magari rivendendola ci facciamo i soldi.
E i giochi di Cane Gnappo, roba che ci sono voluti due scatoloni per farli entrare tutti.
E dopo che avevo finito di impacchettarli, la sera è uscito per la passeggiata ed è tornato con una pallina. L'ho fatta sparire e, il giorno dopo, al prato ne ha trovata un'altra.
MA ALLORA DILLO CHE CE L'HAI CON ME CANE GNAPPO?
E le ciotole, e le cucce, e la casetta, e i guinzagli, e i collari. Tutto quadruplo.
E la lettiera del gatto.
Noi non abbiamo un gatto.



continua....

6 commenti:

  1. la lettera per quando verrà tua madre con i gatti....ovvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cane Gnappo è rimasto solo e non può difendersi dalla iena.

      Elimina
  2. Ohhhh come ti capisco! Dal Kuwait ci siamo portati solo 22 scatoloni di cui 2 sostano semichiusi in garage da 6 mesi. Per fortuna mobili e attrezzature base della casa ci vengono forniti ogni volta. Comunque ho scoperto che il vero problema non è preparare gli scatoloni ma svuotarli! Good luck

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Svuotarli è una cosa che mi mette un'ansia terrificante.
      Sono quasi certa che giaceranno pieni per un bel pò :P
      Non vedo l'ora che passi questo mese!!!

      Elimina
  3. Ahaha, mi è venuto in mente il trasloco dalla casa che condividevo con un'amica alla casa attuale.
    Di fatto avevo una sola stanza. O meglio, il contenuto di una sola stanza. Per trasportarlo qua ci ho messo una settimana e molte cose sono ancora sparse in giro, nella stanza degli orrori. Mi chiedo spesso come sia possibile che il contenuto di tre metri cubi non ci stia in una casa grande 10 volte tanto quella stanza.
    Un irrisolto problema di fisica quantistica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se trovi il modo di risolvere il problema,ti prego,fammelo sapere.
      Io ancora una soluzione non l'ho trovata!

      Elimina