venerdì 13 settembre 2019

L'epilogo: storia di qualcosa di enorme e inaspettato

Immaginate, durante un periodo non troppo facile, di trovarvi di fronte a qualcosa di enorme, di molto più grande di voi, qualcosa di inaspettato.
Non scriverò di cosa si tratta, non è quello il punto.
Non chiedetemelo, non ve lo dico comunque. E non è cattiveria, non è voler essere criptici, è proprio che non credo sia necessario adesso.
Dicevo: immaginate di trovarvi di fronte a qualcosa di grande, enorme, qualcosa che non sapete come gestire, qualcosa che non vi aspettavate.
Immaginate anche di non avere la serenità per affrontare questo qualcosa, di essere confusi, stremati, in difficoltà.
Immaginate di volere tenere per voi questa cosa, almeno per un po', nella speranza di schiarirvi le idee.
Immaginate ora che qualcuno di molto vicino scopra questa cosa praticamente subito, un po' perché vi conosce e un po' perché forse non siete stati troppo bravi a tenere il segreto.
Immaginate, a quel punto, di trovarvi davanti un muro di gomma, che urla, si arrabbia per qualsiasi cosa, che non comprende che siete solo confuse e che non sapete cosa fare.
Immaginate di gridare aiuto, di chiedere disperatamente di concentrarsi sul problema perché serve serenità e solo dopo, in un secondo momento, pensare al resto.
Immaginate di chiamare a vuoto quel qualcuno milioni di volte e di farlo solo ed esclusivamente perché la vostra coscienza ve lo impone, finché quel qualcuno sparisce, cambia numero, lasciando a voi tutto il dolore e la sofferenza e dia la colpa a voi per ogni cosa. Che magari si, per carità, ci sono delle colpe, inutile negarlo, ma forse il discorso colpe era meglio rimandarlo ad un secondo momento.
Immaginate di sentirvi addossare la colpa per cose che non avete intenzione di fare, che non vi interessa fare, che non avete fatto. Cose che comunque, in quel momento, non vi interessano.



Immaginate adesso di avere paura, di non volere prendere decisioni che non riguardano solo voi, che non vogliate carta bianca, ma un supporto vero e concreto, qualcuno che divida con voi le paure, le difficoltà, ma magari non la vita perché gli eventi inaspettati portano anche a capire delle cose.
Immaginate di sentirvi dire che allora avete solo preso in giro, quando no, non è così, ma anche se lo fosse non è importante adesso, c'è una vita intera per parlarne.
E lo dico io che sono una persona impaziente che non può rimandare mai nulla.

Immaginate che chi doveva starvi accanto sia sparito dandovi la colpa e compaia all'orizzonte qualcuno che, senza che glielo chiediate, cerchi di aiutarvi a trovare la forza, quella forza che non saprete mai se troverete e che, se non la troverete, sarà un disastro su tutta la linea.
Immaginate di sentirvi sole, di avere paura, di trovarvi di fronte a qualcosa di inaspettato e più grande di voi e di trovare, però, la risposta a tante domande che vi siete fatti per mesi, pensando che forse si, ce la farete, qualsiasi cosa succeda. Perché chi doveva prendervi per mano è scappato, ma chi non doveva è lì a tenervi la mano, a stringerla forte e a dire che andrà tutto bene.


Nb. Se pensate che questo sia un post criptico probabilmente avete ragione, ma è un post scritto di getto. Un post che trovo bello, che trovo che riassuma perfettamente il mio stato d'animo.
Se avete voglia di trollare, insultare, qualsiasi altra cosa, fatelo. Davvero, fatelo se vi fa sentire meglio: ciò non toglie che resta un problema vostro e non mio.

31 commenti:

  1. Cara Gilda, quanto ai scritto è molto complicato dare un parere, nella nostra mente ce un labirinto, e credo che non tutti lo conosciamo, spesso più capitare de perdersi dentro noi stessi.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ho pensato subito che tu sia incinta e non so se sono fuori strada o meno.
    In ogni caso, spero che tu prenda la decisione giusta e che chi ti stringe la mano sappia farlo ancora e per sempre.
    Tutti meritiamo qualcuno su cui contare. A prescindere dalle leggerezze e dagli errori commessi.
    Intanto, stay strong!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi sbilancio :)
      Però si, spero anche io di avere sempre qualcuno che mi stringa la mano così forte!

      Elimina
  3. Ho pensato subito ad una gravidanza... qualunque cosa sia, spero che tu troverai la strada giusta per te stessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale come sopra: non mi sbilancio :)
      Però si, spero anche io di trovare la strada giusta!

      Elimina
  4. Io ti abbraccio virtualmente e basta perché non posso oggettivamente fare altro. Ti dico solo una cosa che mi dice sempre il non marito quando sono in crisi. Ciò che ti sembra insuperabile ora in qualche modo prima o poi passerà e ti sembrerà incredibilmente esserti agitata tanto. A me fa arrabbiare quando me lo dice e lo manderei a quel paese, ma in fondo. Ha ragione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome se ha ragione :)
      Io so che la luce in fondo al tunnel c'è e paradossalmente è stato tutto ciò a darmene consapevolezza ;)

      Elimina
  5. probabilmente ho indovinato la situazione ma non ha importanza, anche perchè nelle situazioni bisogna starci

    RispondiElimina
  6. Forse tra tutti è il post meno criptico di tutti, anche se non ti sbilanci credo che sia chiaro... non mi è chiaro chi dei due sia quello che ti ha respinto e chi quello che ti ha teso la mano, ma è importante che tu abbia saputo riconoscere l’uno e l’altro, perché nella vita non ha senso tenersi vicino persone che ci fanno male, che accusano e non costruiscono. È un peccato che hai dovuto vivere il rifiuto in un momento così magico nella vita di una donna, e di una famiglia, ma è anche meglio sapere prima che dover aggiustare i cocci dopo!
    Sono sicura che il momento più bello, e il porto sicuro sia stata tua mamma!
    Ti auguro davvero il meglio e di poterti vivere questo periodo con serenità!
    Un abbraccio
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura devo dirti che non ne hai presa una 😅 qui non c'è proprio nulla di magico, di bello, nè porti sicuri 😅

      Elimina
  7. Prendi una decisione e prendila bene, o male, basta restar sereni in entrambi i casi.

    RispondiElimina
  8. Tieni stretto chi ti sta' accanto. Sembrerà un cliché ma gli amici veri si vedono nel momento del bisogno.
    Un abbraccio
    F

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, verissimo!
      Chi ti vuole bene, nonostante tutto, ti sta sempre vicino!

      Elimina
  9. Questi post escono quando non si ha nulla da dire, ma si riesce a dirlo benissimo. Luigi

    RispondiElimina
  10. Sei tornata col Marito??? Che bello!!! Ma sai che non so perché ma sono contenta. A parte che quello "nuovo" era pure un po' bruttino, pallido capelli rasati, sembrava malaticcio (vabbè de gustibus). Cmq bravi <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà questo post parla davvero di tutt'altro 😓😅 non so perchè stiate in fissa con Marito/Quello nuovo (che, indipendente da chi mi accompagni nella mia vita, non è nè pallido nè ha i capelli rasati 😂).

      Elimina
  11. Gilda,così ci fai preoccupare davvero...!!!
    Un abbraccio.
    E serenità,per quanto possa essere difficile in un momento come questo.

    RispondiElimina
  12. Tranquilli, che non è successo nulla, è uno dei "soliti" post acchiappa/incuriosisci lettori che a cadenza regolare saltano fuori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però questi post sono quelli che fanno meno visualizzazioni e sono anche quelli che non condivido sui social 😘

      Elimina
  13. È che nella vita spesso le cose si risolvono in maniera diversa da come le immaginiamo all'inizio, e che ci aiutano sopratutto con persone su no avremmo mai scommesso.

    RispondiElimina
  14. e che ci aiutano persone su cui non avremmo mai scommesso

    RispondiElimina
  15. Ammetto di essere saltata alle stesse conclusioni di altri e di starmi lambiccando per capire chi è l'infame e chi l'eroe. Comunque ti auguro di avere sempre tante persone vicino, troll esclusi 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei essere incinta come pensate tutti, potrei avere un cancro, potrei avere l'HIV preso da qualcuno, potrei avere perso il lavoro e non avere più un soldo per campare, ecc ecc ecc. Ci sono veramente tante opzioni 😅

      Elimina
  16. Criptico è criptico ma poco importa...
    Spero solo che arrivi un po' di serenità nella tua vita perché lo meriti...

    RispondiElimina