martedì 11 ottobre 2016

Quella cosa che proprio non sopporto


Odio la gente che mi passa davanti quando sono in fila.
E' più forte di me.
Io, così pacifica e tollerante, sempre propensa a dire di si, ho un odio viscerale per chi fa finta di non vedermi (e, credetemi, sono bella ingombrante) o, peggio, mi vede e se ne frega.
Sto ammettendo questa debolezza, siate fieri di me.
Quando sono in giro per qualche commissione, mi capita di sentire i miei genitori o Fidanzato o qualche amico e loro sanno che se li informo che qualcuno mi è passato davanti vuol dire che sono incazzata nera.
Lo so cosa state pensando: che sono i vecchietti a passare davanti in fila al supermercato. E invece no, quelli sono sempre educati, e li faccio comunque passare spontaneamente che pare brutto che una nonnina di novant'anni stia ad aspettare in piedi per tanto tempo solo per pagare un finocchio e il prosciutto cotto senza grassi che se no il nipotino lo sputa.
Per la cronaca, io il grasso del prosciutto lo sputo anche a trent'anni.
Comunque, dicevo: quelli che ti passano davanti sono praticamente tutti giovani e prestanti.
Durante i quaranta giorni di vacanza a Palermo, periodo in cui mi passava davanti pure una panchina, erano tutti baldi ragazzi con le Hogan ai piedi a superarmi, così a caso. E io ci perdevo la testa.
Un pomeriggio, davanti al banco della rosticceria, mi si è chiuso lo stomaco quando l'omino dei rollò ha fatto passare davanti un suo amico ignorando me che stavo lì da dieci minuti.
A me si è chiusa la fame e da questo si capisce il profondo disagio che provo, vero?
A Roma invece mi passano davanti soprattutto alla posta perchè hanno fretta. HANNO TUTTI FRETTA. Di andarsi a fare la manicure, immagino.
Che poi, se me lo chiedessero io li farei passare. Lo faccio sempre.
Siamo talmente tonti che quando siamo in fila da qualche parte, non usufriamo neanche della possibilità di passare davanti noi che potremmo perchè, come mi piace urlare quando mi arrabbio, c'è l'invalido. E loro fanno come se fossi trasparente. Figuriamoci se non li farei passare perchè devono correre a fare la manicure.


E niente: ho scritto un post idiota. Abbiate pazienza.
Stamattina una signora mi ha superata in fila alla cassa del supermercato lanciando la roba sopra la mia testa per metterla nel nastro. Giuro, lo ha fatto davvero.
Io ho fatto una foto alle quattro cose contate che avevo nel cestino, l'ho inviata al Fidanzato che mi aspettava a casa per la solita corsa pranzo-preparazione cena da portare a lavoro-cacca del cane-vestizione e ho aggiunto:"Una tizia mi è passata davanti senza chiedermelo".
Mi ha risposto:"Non ammazzare nessuno" e poi una sequenza infinita di faccine che ridono con le lacrime. 
FACCINE CHE RIDONO CON LE LACRIME A ME, mentre io progettavo di strozzare la signora con il filo interdentale.
E, voglio dire, di solito faccio un casino. Oggi invece ho lasciato perdere perchè non ce la potevo fare a farmi andare di traverso la giornata così presto, ma io lo so che le mie maledizioni raggiungeranno la signora.

Che poi oh, davvero, io capisco che sono una rompiscatole, ma ognuno ha le sue fisse.
E poi, dai, sono norme basilari di educazione civica.


10 commenti:

  1. Cara Gilda, sono d'accordo con te, dimostra una grande maleducazione che non è sempre facile sopportare!!! Ciao e buona serata con un abbraccio e un sorriso:) che fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io faccio fatica a sopportare questa cosa, anzi di solito non sopporto proprio XD

      Elimina
  2. Mamma mia quanto li odio. Ma io sono acidissima e non mi trattengo. Scatta la rissa subito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io più che rissa sento il bisogno di umiliarli profondamente manco avessero rubato i gioielli della regina.
      Stamattina non ce la potevo proprio fare, ma posso inacidirmi già di prima mattina? XD

      Elimina
  3. Sii tollerante con il prossimo e porgi l'altra guancia.Lo diceva un gran simpaticone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gran simpaticone sbagliava. E di grosso anche :)

      Elimina
  4. Sono d'accordo le persone sono maleducate ed egoiste. Non tollerò nemmeno chi ruba il parcheggio ai disabili o quelli rosa alle mamme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che a noi spetterebbe il pass del parcheggio per disabili e non ce l'abbiamo per pigrizia, eppure non ci permettiamo neanche lontanamente di occuparne uno.
      Concordo con te cmq, sono atti di bullismo pure questi.

      Elimina
  5. Come ti capisco....io ci litigo con sta gente....e chissenefrega se passo per esaurita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già.. perchè poi passa sempre chi è civile per matto :(

      Elimina