giovedì 13 agosto 2015

Trentadue anni fa

Il 13 Agosto 1983 era un sabato.
Non so se c'era caldo o se si stava bene, se pioveva o c'era il sole.
Io trentadue anni fa non ero ancora nata e probabilmente non ero nemmeno nei pensieri dei miei genitori.


Il 1983 era l'anno dello scudetto della Roma, quello con la maglia con scritto Barilla, abbiamo pure una felpa di quello scudetto che prima era tua e adesso è diventata la mia felpa della palestra.
Il 1983 è anche l'anno del primo cellulare e del primo orologio Swatch in commercio.
E' l'anno della scomparsa di Emanuela Orlandi e di Mirella Gregori.
E di Bettino Craxi presidente del Consiglio e della Tatcher che vince le elezioni.
E della morte di Umberto II, il Re d'Italia (che, in realtà, era un ex re in esilio).
E dell'arresto di Enzo Tortora, che io sono ancora convinta che Enzo Tortora sia il Mago Zurlì e ogni volta ti tocca farmi presente che quello era Cino Tortorella e i due non sono nemmeno parenti.
E' l'anno in cui Andreotti viene accusato di essere a capo della P2 (e io che ero convinta che la lista ce l'avesse solo il Dandi).
E' l'anno del primo Vacanze di Natale (e io ho scoperto solo da poco che Guido Nicheli non è milanese, ma bergamasco).
E' l'anno in cui Italia 1 passa alla Fininvest che poi diventerà Mediaset e manda in onda Drive In.
E anche della nascita della prima bambina italiana in provetta che, guarda caso, ha il tuo stesso nome, che a me fa tanta antipatia, ma se è così comune un motivo ci sarà.
E' l'anno della svalutazione della lira, che adesso non esiste più e per fortuna siamo entrambi abbastanza vecchi da ricordarcela bene.
Ed è l'anno in cui esce il primo album di Madonna.
Ed è anche l'anno in cui sono successe un sacco di altre cose, così come d'altronde tutti gli anni.
Il 1983 è l'anno in cui sei nato tu, ultimo di sei figli, a distanza di otto anni dalla penultima che si chiama come te. E io dico sempre che eri talmente un fuori programma che i tuoi genitori avevano finito la fantasia. Era il 13 Agosto.

Quando ti ho conosciuto, mi hai detto di avere 26 anni perchè, si sa, essere nati negli anni pari è più figo perchè ci sono i Mondiali e gli Europei di calcio (giuro che me l'ha detto davvero). Invece di anni ne avevi 27.
Potrei dire un milione di cose, sono passati quasi cinque anni e sono cambiate tante cose.
Eppure, non mi vengono in mente molte parole.

Conosco tutti i sacrifici che hai fatto, so quanto sei cresciuto, ormai sei un uomo che si prende cura di noi, che mi ama in modo incondizionato (e che, ebbene si, è ricambiato) e quindi posso solo dire una cosa.
Buon compleanno Amore mio, goditeli tutti questi 32 anni che tanto sei sempre bello e assomigli ancora a Tiziano Ferro, che anche se a me non sembra sto gran figo, va bene uguale.

8 commenti:

  1. non sapevo che Fidanzato somigliasse a Tiziano Ferro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Glielo dicevano quando era giovane,seconeo me non è vero!

      Elimina
  2. Auguriiii.
    Ma sul serio gli hanno dato il nome uguale a sua sorella? Spero non perchè sia deceduta ma solo, come dici tu, per mancanza di fantasia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no mia cognata è viva e vegeta. Aveva 8 anni quando è nato Fidanzato e adesso è una bella donna sempre sorridente di 40 anni!
      Il perchè hanno lo stesso nome non ce lo spieghiamo,ma la tesi della mancanza di fantasia è la più gettonata!

      Elimina