giovedì 27 agosto 2015

Agosto colpisce ancora: gastroenterite, turno di notte e amenità varie

Io questo blog non dovevo chiamarlo storie di vita quotidiana, ma tragedie della vita quotidiana o com'è difficile sopravvivere in questo mondo.
Tutto è iniziato durante un turno di notte: avevo freddo, molto freddo, nonostante in pieno Agosto avessi maglione di cotone pesante, sciarpa e giubbotto jeans. E il riscaldamento fisso sui 31°, ma questo è un dettaglio.
Arrivo a casa, la mattina, e scopro di avere la febbre. E li ho iniziato a pensare all'untore, ovvero un mio collega che era venuto a lavoro malato. E gliel'ho anche scritto, eh. Mi hai contagiata, stronzo.
Ho provato  a dormire un pò, ma è arrivato anche il vomito. E allora ho iniziato a riflettere.
Tipregotipregotipregotiprego fai che non sia gastroenterite. Non è che sono matta eh, è che ce l'ho avuta l'anno scorso e ancora mi chiedo come ho fatto a sopravvivere. E difatti, ogni volta che sto male e avendo lo stomaco delicato delicato, sono sempre terrorizzata.

Spiccando per altro per perspicacia, l'anno scorso, dopo quattro giorni, convinta di essere guarita, avevo mangiato un buon panino con la porchetta (a me avevano detto che la carne si poteva mangiare, quindi io l'ho mangiata) e sono stata a letto un mese, ho perso non so quanti kg (tranquilli, li ho ripresi tutti) e mi sono lamentata come se non esistesse un domani, quindi avevo un pò d'ansia. Tanta ansia.
Ma va, ti pare che mi sono beccata di nuovo la gastroenterite? E' stato l'untore, io lo so.
Quando la dottoressa della guardia medica(che io avevo capito fosse un dottore) si è palesata alla mia porta, insieme a un baldo giovane che io ho deciso fosse un paramedico, e mi ha rivoltata come un calzino, è arrivata la triste sentenza: gastroenterite. ACUTA, giusto per non farsi mancare nulla. E il colon infiammato, molto infiammato, e una colite (che non ho capito se sono la stessa cosa, quindi nel dubbio io riporto tutto), pressione bassa e un'altra decina di mali.
(Se ve lo state chiedendo, dopo aver comunicato la sentenza a madre, padre e Fidanzato, ho scritto all'untore ritrattando:"No, Untore, non è colpa tua, sono proprio fradicia io, non mi hai contagiata tu").
La dottoressa mi ha fatto una puntura che deve essere quella che fanno quando ti arruoli nell'esercito che poi non ti ammali per dieci anni, perchè la mattina dopo stavo abbastanza bene, nel senso che non ero proprio un'ameba confinata a letto. Solo che magari era il caso di stare a riposo, quindi ho chiamato il mio medico di base che però non c'era. C'era la sostituta che dopo un colloquio telefonico in cui le chiedevo di convertire il certificato della dottoressa della guardia medica in un certificato telematico mi dice prima ok e poi mi dice che nisba, il programma dei certificati telematici collegato con l'Inps non funziona e quindi o vado in pronto soccorso o mi attacco.
Poi ci lamentiamo che il pronto soccorso è sempre pieno. Ti pare che vado in pronto soccorso per una gastroenterite che per altro sto già curando, ad aspettare (giustamente per altro) dieci ore per sentirmi dire cose che già so e, di fatto, intasando il pronto soccorso e togliendo spazio e tempo a gente che magari sta peggio di me? E poi ci lamentiamo.
Il certificato della guardia medica scadeva oggi (e quindi una notte l'ho saltata), io alle 00.00 (che è già domani) ho la notte, quindi me ne vado allegramente a lavoro con la gastroenterite e tanti saluti a tutti.
Se muoio, sapete con chi prendervela.

Nota: io pensavo che Agosto avesse ormai smesso di esercitare i suoi influssi negativi, d'altronde ormai Settembre è alle porte. E invece no, stronzo anche lui.

4 commenti:

  1. Gastroenterite beccata a Giugno quando finalmente erano finiti i vomitini da gravidanza (vorrei ben vedere dopo 5 mesi)......una brutta bestia davvero!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è veramente "cattiva". Non sarà la peggiore cosa che ti può capitare,ma distrugge proprio :(
      Poi in gravidanza deve essere ancora peggio!

      Elimina
  2. Sinceramente avrei fatto come te. Il pensiero di passare ore e ore al PS e magari portarsi a casa altro, oltre a quello che già ho, mi fa star male. Meglio evitare.
    Spero tu rt riprenda presto

    RispondiElimina