venerdì 23 gennaio 2015

perchè le donne,di calcio,non capiscono nulla.

A casa mia sono tutti tifosi. Tutti.
Mia madre è interista...e si sa,essere interisti di questi tempi non è una cosa facile.
Mio padre le partite le guarda tutte,non so esattamente per che squadra tifi,ma compatisce la madre interista.
Il Fidanzato è  romano de Roma e romanista..e di questi tempi non è facile nemmeno essere romanisti.
Mio padre,per la cronaca,compatisce anche il Fidanzato. In occasione dell'ultimo derby gli ha mandato un sms con scritto:"spegni tutte le luci,abbassa le serrande,metti le museruole ai cani,accendete le candele sante e state in religioso silenzio..e cominciate a pregare". Ok,è vero,forse non lo compatisce: lo prende semplicemente in giro.
E poi ci sono io che non sono romana de Roma,ma sono romanista. o meglio,romanista lo sono diventata. E non me l'ha chiesto il Fidanzato.
La verità è che il giallo e il rosso sono da sempre i miei colori preferiti e che Totti ci ha regalato i quarti di finale al Mondiale di Germania,quindi non puoi non volergli bene.
 Stadio Santiago Bernabèu -Madrid
Come sia avvenuta la trasformazione da "il giallo e il rosso sono i miei colori preferiti" a "Daje Roma Daje" francamente non ne ho idea.  Sarà che a casa mia seguiamo la serie A,la serie B,la Lega Pro (e abbiamo anche la squadra del cuore in Lega Pro),la Liga,la Ligue 1,la Bundesliga e ,se rimane tempo anche la serie D olandese che,sai mai,magari esce fuori il talento dell'anno e poi Sabatini,con la scusa di andare a prendere le sigarette,lo compra. Perchè a casa mia siamo allenatori,osservatori e,a volte,anche giocatori.
"Se nascevo con le gambe sane,io a quest'ora giocavo in Serie A" dice il Santo Fidanzato ogni tanto. E la cosa divertente è che lui è assolutamente convinto di quello che dice.

E a me comunque il calcio piace.
E il Fidanzato dice che è un uomo fortunato, lo ripete sempre e ogni tanto dice anche "pensa a quelli che non possono vedere le partite se no la Fidanzata si arrabbia".
Fidanzato,credimi,quelli che non possono vedere la partita,stanno meglio di te che hai una donna camionista che urla davanti alla tv,che ti costringe ad andare allo stadio e che ha imparato a memoria tutti gli inni della Roma dal 1927 a oggi e li canta persino quando il campionato è fermo.
Non hanno fidanzate che capiscono quando è fuorigioco e sperano che se è fuorigioco nostro l'arbitro non lo veda,in barba a chi diceva che l'importante è partecipare e non vincere (ma sei scemo,de Coubertin?);non hanno fidanzate che dicono ai colleghi (tutti maschi):"gioca Tizio arretrato perchè Caio era diffidato ed è stato ammonito alla scorsa partita quindi questa la salta" e vengono guardate come se avessero appena detto che l'Italia è un paese dove tutti trovano lavoro; non hanno fidanzate che dicono frasi tipo:"non leggo il nome sulla maglia,ma io so come sono messi in campo,quindi so chi è quel giocatore" con fare anche abbastanza arrogante. e soprattutto non hanno fidanzate,che quando vedono la partita con il segnale in anticipo rispetto a quello della partita che stai vedendo tu ti chiamano esultando quando tu non hai nemmeno visto partire l'azione.

E comunque,non romperò le scatole per le partite visto che le guardo anche io,ma sicuramente romperò le scatole per qualche altra cosa. Perchè non esiste una donna che non si lamenta per qualcosa.

0 commenti:

Posta un commento